lunedì 6 luglio 2015

QUELLA CERTA DIPENDENZA DAL TASTO INVIO Lucia Del Pasqua Recensione in anteprima

La prima cosa che mi son chiesta una volta letto il titolo del romanzo di Lucia Del Pasqua è stata questa: sono dipendente dal tasto invio? Superato il blocco iniziale che mi suggeriva di non ritenermi minimamente assoggettata da qualcosa di diverso dai libri, dalle patatine in busta e dal gelato, mi sono ritrovata a rispondere in silenzio che sì, anche io ne sono dipendente. Non mi vergogno a dire che anche io sono una di quelle persone che quando viene a mancare la corrente non si preoccupa del fatto che per delle ore non ci sarà la luce in bagno o che non si potrà usare l’acqua calda, piuttosto mi dispero perché insieme alle lampadine non funzionerà nemmeno il router per l’adsl e addio wifi, addio chat, addio blog, addio tutto.
Quindi sì, sono dipendente dal tasto invio, ma nel senso buono. Non mi vedrete mai al ristorante con il telefono in mano, ne la sera prima di dormire. Ci sono  dei luoghi sacri insomma. 
Quella certa dipendenza dal tasto invio parte da questo presupposto senza giudicare chi come me appartiene a questa era socialmente virtuale, affrontando il tema con una limpidezza disarmante e portando il lettore a riconoscersi costantemente in molti dei comportamenti e dei pensieri della protagonista.
Con ironia e carisma, Lucia Del  Pasqua ci regala un romanzo scoppiettante e sincero, di quelli che parlano chiaro sin dalle prime pagine

BALDINI E CASTOLDI
QUELLA CERTA DIPENDENZA DAL TASTO INVIO 
Lucia Del Pasqua


Casa editrice: Baldini e Castoldi
Genere: Romanzo contemporaneo
Pagine: 352
Prezzo: 16.00€


IN LIBRERIA DALL’8 LUGLIO 2015

Trama

Mentre Penelope agogna l’impossibile ritorno delle cabine telefoniche e l’autodistruzione di qualsiasi social network, trova il suo Ulisse online. E la fashion blogger cinicasi ritrova a Itaca. 

Un gatto per il quale Penelope nutre un amore sconfinato, e viceversa, per questo l’ha chiamato Saffo, un Mac dove scrivere noiosissimi e inutili pezzi sulle ultime tendenze, un piccolo bilocale, e la decisione di essere una fashion blogger di professione, e quindi di vivere di hashtag, e di soventi manifestazioni d’ipotetici «influencer» e orribili shatush. 
Penelope odia la moda ma ci lavora, odia quelli della moda, ma ci esce, non ha un buon rapporto con i social network, ma ci campa, sogna le chiamate al telefono fisso e invece manda messaggini con facce, simboli e parole mozzate, non ha mai avuto storie, ma ha tanti uomini, perché ha sempre pensato che l’Illuminismo fosse più conveniente del Romanticismo. Fino a quando conosce Yiannis, su Facebook. Peccato viva ad Atene. Dopo mesi di chat i due concretizzano il rapporto virtuale materializzandosi a Parigi, dove Penelope avrebbe dovuto iniziare un libro. Da lì è tutto un rimbalzare tra Italia e Grecia, mentre Penelope da libertina e cinica diventa sempre più gelosa e paranoica, e Yiannis di conseguenza distaccato. Era più facile essere «illuminista».

Opinione di Sybil


Quella certa dipendenza dal tasto invio è un romanzo che si può benissimo adattare ad ogni condizione di lettura, sia sotto l’ombrellone che sul portico di casa. Se posso però darvi un consiglio, non iniziatelo la sera prima di dormire perché altrimenti vi troverete costretti a restare alzati fino alle 4 del mattino! Questo è ciò che è successo a me. Vado a letto, mi metto comoda, occhiale ben piazzato e mi dico:”leggo la prefazione soltanto e poi continuo domani”. Sì, ok, sono le tre e ancora sono lì, con più del 50% delle pagine lette. Quindi, se non volete regalare ore di sonno all'etere, iniziatelo di giorno, perché credetemi, lo stile di Lucia Del Pasqua è magnetico, ammaliante, diretto e senza veli, di quelli che non smetteresti mai  di leggere.
Veniamo ora alla storia.
Penelope è una trentenne cinica, ambiziosa, indipendente. È una fashion blogger che guarda il mondo della moda con occhio critico e disinvolto, ama il suo gatto, la sua vita, il suo piccolo loft a Milano. Adora ciò che è riuscita ad ottenere, con i suoi sacrifici e le sue interminabili scalate. Adora gli uomini, ma non crede nell'amore, quello vero, quello che si sogna da bambine, il principe azzurro intendo, impeccabile e senza ogni ombra di dubbio perfetto. Ha molte relazioni, ognuna delle quali  la porta però ad un vicolo cieco. Nessuno degli uomini che frequenta è riuscito a darle o a suscitarle amore (se non nel modo sbagliato) e questo inevitabilmente scava un solco profondo dentro di lei. Un giorno però accade qualcosa di imprevedibile: Penelope si scopre desiderosa di incontrare l'uomo giusto, colui con il quale intraprendere un cammino insieme sotto la promessa del per sempre. Lei che da anni insegue la sua indipendenza, vuole un uomo che se ne prenda cura, che la porti a dormire se si addormenta sul divano, che le prepari la colazione mentre lei aspetta beata a letto, una roccia, un punto fermo. Vuole un uomo vero, maturo, non un eterno Peter  Pan. D
esidera un uomo che non perda tempo ad imbalsamare i capelli con il gel o che tenga la barba solo perché di moda e che non vada in giro con la piega sui pantaloni, ma che la faccia sentire unica, speciale, desiderabile. Ciò che scoprirà sulla propria pelle è che in amore non ci sono regole, non è come nella moda, non ci sono trend utili a stabilire cosa sia meglio fare, bisogna viverlo e basta. Sarà proprio grazie al web che il suo sogno diventerà sempre più tangibile, reale, facendola finalmente sperare nel lieto fine.

Quella certa dipendenza dal tasto invio è un romanzo che colpisce per la sua schiettezza e per il forte realismo con il quale dipinge uno spaccato di parte della società attuale. Eccezionale lo stile dell'autrice, che non si limita a raccontare la storia di Penelope e della sua vita, ma infarcisce l'intera narrazione con esperienze personali così concrete da rendere il percorso unico. 

Irriverente, accattivante e senza veli, ecco un romanzo che non deve assolutamente mancare nella libreria di quest'estate, grazie al quale  osserveremo  che non esiste una legge ben precisa in grado di regolare qualsiasi tipo di rapporto. L’amore è l’unico equilibrio in grado di rimettere in gioco tutte le carte perse nella mano precedente, sfumando e attenuando i contorni della personalità, al punto da sentire il bisogno di riscriverli completamente e di fare cose mai prese in considerazione tempo prima.
Attraverso gli occhi  cinici di Penelope ci accorgeremo che anche il cuore più solitario e autosufficiente in realtà ha bisogno d'amore, di sentirsi protetto, indispensabile e questo altro non è se non la dimostrazione che tutti abbiamo la necessità di ricongiungerci con la parte mancante della nostra anima, anche chi crede che stare solo sia il dono più prezioso esistente al mondo.

"Questi baci sono sinfonie, danze, armonie, discussioni senza parole, melodie apparentemente casuali ma con un senso, sono l’insegnante di educazione artistica che ti dice di colorare di colori innaturali il cielo e la terra, i gavettoni rossi e arancioni dell’ultimo giorno di scuola, le culate con lo snowboard, le vernici gettate a caso sul muro, il ventaglio che quando lo apri in fretta fa quel drrr, i fogli che escono sparati dalla stampante che piacciono tanto a Saffo, saltare tre gradini alla volta rischiando di farsi male, un frisbee, un bignè spappolato tra palato e lingua che fa scoppiare la crema dentro la bocca, un lenzuolo bianco srotolato come un papiro giù dalla finestra, la shhh della Schweppes, un pomodoro spiaccicato sul muro, l’accensione di una lampadina più gialla che bianca."



L'autrice

LUCIA DEL PASQUA è toscana nel midollo, irremovibile gattara e  nella vita scrive. Crede che mentre l’ironia salverà il mondo, la filosofia «a caso» salverebbe tante menti. Viva i cocomeri, la cellulite e i Liquidator, a caso, appunto.





BLOGTOUR Nichi arriva con il buio Prima tappa Sara Zelda Mazzini

Buon Lunedì Lettori, oggi siamo liete di ospitare la prima tappa del Blogtour  dedicato al nuovo intenso romanzo di Sara Zelda Mazzini, Nichi arriva con il buio.  Facciamo da apripista in questo viaggio alla scoperta della storia, presentandovela e lasciandovi un estratto scelto dall'autrice.


PRIMA TAPPA
Segnalazione con Estratto




#SELF


NICHI ARRIVA CON IL BUIO
Sara Zelda Mazzini

Editore: SELF
Genere: Narrativa
Pagine: 202
Prezzo: 2,49


Trama

A dieci anni dalla morte del suo ex fidanzato una donna ne racconta la storia alla sorella adolescente di lui, che non ha avuto il tempo di conoscerlo davvero. Greta ha quattordici anni quando conosce Nicola in occasione di una vacanza al mare, i due si incontrano ogni estate nella medesima località di villeggiatura portandosi appresso nuovi bagagli di vita reale: Greta ha i genitori separati e presto arriva anche una sorellina, la stessa cosa accade in seguito a Nicola; due esistenze speculari a trecento chilometri di distanza unite da un filo fragilissimo di fiducia e speranza. La storia di Greta e Nicola è contrastata di volta in volta da personaggi gelosi, orgogliosi, insicuri e disperati, ma soprattutto da loro stessi. Tra concorsi di bellezza e quiz televisivi la vicenda è l’occasione per ricostruire un decennio di storia italiana dal punto di vista di una generazione, a favore di chi quella generazione non l’ha mai vissuta. 


L'autrice



Sara Zelda Mazzini è nata il 24 luglio 1980 nel Chianti fiorentino e vive a Monaco di Baviera. Il suo nome d’arte è un omaggio a Zelda Fitzgerald, scrittrice, pittrice e ballerina, nonché moglie del celebre scrittore Francis Scott Fitzgerald. Il suo principale campo di indagine sono le cosiddette controculture — o underground — delle quali individua il motore primario nella Beat Generation americana e le più interessanti derive nella musica punk hardcore e metalcore. Tra il 2002 e il 2003 ha collaborato con il settimanale Metropoli e attualmente cura il blog A Room With A Review (www.sarazeldamazzini.com/blog). Con Narcissus Self Publishing ha pubblicato la raccolta di racconti brevi Cronache Dalla Fine Del Mondo (2013) e il romanzo I Dissidenti (2014).



ECCO LE DATE E I BLOG 
CHE OSPITANO IL BLOG TOUR:


1) Segnalazione con estratto — lunedì 6 luglio
Sognando Tra Le Righe

2) Personaggi principali — giovedì 9 luglio
Coffee And Books


3) Intervista all’autrice — lunedì 13 luglio
Parliamo Di Libri 
4) Ambientazioni (gli anni) + playlist — mercoledì 15 luglio
Le Recensioni Della Libraia

5) Presentazione cover + booktrailer — lunedì 20 luglio
Penna d’Oro

6) Estrazione del vincitore del blogtour che si aggiudicherà una copia digitale (formato mobi, epub o pdf) di Nichi Arriva Con Il Buio — mercoledì 22 luglio
Atelier Di Una Lettrice Compulsiva


REGOLE DI PARTECIPAZIONE

— Condividere il post sui propri social 
— Spuntare un like sulla pagina Fb del blog ospitante
— Spuntare un like sulla pagina dell'autrice: 
— Lasciare nei commenti il vostro indirizzo e-mail, a cui sarete contattati in caso di vittoria


E adesso, l'estratto scelto da Sara, 
per i lettori e partecipanti al blog tour:


Mezzanotte


In quel tempo della mia vita mi immaginavo sempre come seguita da una telecamera nascosta – dovevo avere cura di ogni cosa che facevo, poiché qualcuno da qualche parte mi stava osservando. Non bastava che fossi affascinante poetica o scostante davanti alle persone ai cui occhi desideravo risultare affascinante poetica o scostante, dovevo essere tutto ciò che desideravo essere per chiunque in qualsiasi momento. Ecco perché ogni mio gesto era sempre teatrale. Quel giorno, in particolare, sulla nostra vecchia spiaggia. Avevo diciott’anni ed era l’ora del tramonto. 
La stagione balneare volgeva ormai al termine – per questo, e per il fatto che adesso lo sto ricordando, non c’era quasi più nessuno all’orizzonte – i lettini solari erano stati accuratamente battuti, piegati e sistemati sotto agli ombrelloni. Dalla terrazza del ristorante vicino giungevano i suoni degli appuntamenti al buio tra gli acciai e le porcellane, e il frusciare delle onde cancellava le conversazioni umane. Io avevo del tempo da perdere nell’attesa del ritorno di mio padre, uscito con gli amici come faceva ogni giorno, ogni sera, ogni estate, da quando eravamo rimasti da soli a spartire la lunga vacanza annuale. «Mettiamo le regole in chiaro» aveva detto il primo giorno, mentre accatastavamo i pali di quella nostra enorme tenda da campeggio. «Siamo in vacanza, non esistono gli orari. Si mangia quando si ha fame, si dorme quando si ha sonno.» 
La sua era una reazione a tredici anni trascorsi sotto l’egemonia di mia madre, un’entità rigidamente strutturata che non poteva esistere al di fuori dei suoi orari fissi e la certezza della regolarità dei suoi bisogni naturali. A cosa dovesse reagire mia madre allora lo ignoravo, ma avrei imparato presto che non esiste alcuna relazione umana il cui malfunzionamento sia imputabile a uno degli ingranaggi più che all’altro.
Coi piedi nudi nella sabbia percorsi la baia, incontrando solamente un pescatore e qualche anima tardiva intenta a fare il proprio viaggio – forse da qualche parte c’era una telecamera accesa anche per ciascuno di loro – Indossavo un abitino nero stampato a fiori bianchi dalla scollatura ampia trapunta di bottoni che non servivano a niente, le spalline scivolavano in continuazione rivelando il mio costume. Mi piaceva, quel vestito. Apparteneva alla mia amica Clara, che era venuta a trovarmi e lo aveva scordato, forse anche a causa del fatto che io glielo avevo nascosto. A lei quel vestito non piaceva e lo usava solo in spiaggia, pensavo che fosse un peccato. Io ci avrei trascorso dentro tutto il resto dell’estate, di un sacco di altre estati. 
Non indossavo nient’altro quel giorno, tranne un ciondolo appeso sul petto e mantenuto all’altezza del cuore da un cordoncino nero scolorito dalla salsedine e dal sole. Quarzo rosa, un regalo di mia zia. Nella tradizione religiosa indiana il quarzo rosa si associa al quarto chackra ed è collegato al cuore, sia in qualità di organo fisico che come sede dei nostri sentimenti – il cristallo avrebbe protetto il mio cuore dalle influenze negative accumulandole e incrinandosi, lo avevo ricevuto intatto e ora c’era un lungo spacco che lo attraversava al suo interno e io avevo troppo bisogno di poesia per credere a una coincidenza.
Avrei sognato spesso quel momento durante l’inverno a venire, nella stanza che occupavo a casa di mia nonna e che avrei occupato per circa due anni prima di trasferirmi ancora – mettevo su un disco dei Pearl Jam, non perché amassi i Pearl Jam ma perché il mio ricordo si sposava perfettamente con l’ultima traccia: Indifference – l’iniziale vibrazione dei piatti della batteria simulava il soffio del vento mentre io mi vedevo approdare al lungomare a bordo di una bicicletta (chissà poi perché) e il rintocco dei campanelli ricreava lo scricchiolio di un’ipotetica banchina – sebbene non vi sia mai stata nessuna banchina sulla nostra vecchia spiaggia, per l’occasione ne avevo alterato la fisionomia. Quella spiaggia non aveva mai neppure avuto un lungomare, soltanto la strada che terminava con una discesa sassosa, più facile da saltare che da attraversare; oppure si poteva ricorrere al passaggio sul retro della sala giochi, dove c’era il juke-box che suonava Nothing else matters dei Metallica – ovvero la suonava quella sera, quando mi ritrovai in lacrime tra le braccia di Nichi e lui disse «Che cosa abbiamo fatto» – e io non risposi, perché non suonava come una domanda.
Pensavo a quel giorno, il giorno in cui mi introdussi tra le onde col mio vestitino indosso e lasciai cadere in acqua il mio cristallo. Pensai che avevo incrinato il mio cuore e spezzato quello di tuo fratello e che non avevo alcun diritto di possederne ancora uno. Al mio ritorno avrei scritto una poesia.

Un cristallo di quarzo
sul fondo del mare
riposa in silenzio
al calare del sole.

Ho gettato un frammento
del mio cuore incrinato
e davanti all’immenso 
quel frammento ha volato.

Ho vagato per ore
sui monti di sabbia
e sulla riva ho tracciato
parole che l’onda ha già cancellato.

Che cosa mi lasciano
il mare e la vita?
Soltanto un ricordo
e tristezza infinita.

Che cosa mi lascia
il tempo che fugge,
fluire d’angoscia
che tutto distrugge?

E a questa distesa
di acque e di pace
che inghiotte la sera
sussurra e poi tace,

Ho affidato lo scrigno
che porto al mio interno
ed ho assaporato
un istante di eterno.

Vedevo quella scena di me che giocavo tra le onde ma senza allegria, che guardavo alle fiamme del cielo ma senza alcuna fiducia, e sentivo di dover essere bellissima e immortale per gli occhi di colui che mi stava osservando. Ora so che quegli occhi erano i miei. Erano gli occhi di ciò che sarei stata in futuro, quando a quel tempo non avrei più smesso di guardare.


Le regole sono poche e semplici,
in palio una copia digitale del romanzo !!!

Buon Blog Tour!!!



DOMANI IN LIBRERIA #230

Domani arrivano in libreria i sei titoli di Luglio targati Harlequin Mondadori, tra questi il più atteso, EFFETTO DOMINO di Edy Tassi che, dopo un anno torna con un nuovo intenso sensuale romanzo ambientato sul Lago di Como. Torna Jennifer Armentrout con il secondo capitolo della serie Dark elements. Questo mese la HM si è superata in numero e scelte varietà di generi.
Per Sperling & Kupfer, torna la coppia più discussa degli ultimi mesi, Tessa e Hardin. Cosa succederà nel secondo capitolo di AFTER? Anche Piemme propone romanzi degni d'attenzione, tra questi, il ritorno di Beth Revis con la serie Across the Universe. E Utet ci incuriosisce con la biografia tanto dotta quanto divertente, di Caterina De' Medici.
Buon lunedì, buona consultazione e... buone letture!!!





DOMANI IN LIBRERIA




Titolo:  Effetto Domino
Autore: Edy Tassi
Genere: Romance erotico
Pagine: 312
Prezzo: 12,90   Ebook: 6,99
Trama: Nascosta dietro l'obiettivo della macchina fotografica, Gloria è sicura di essere intoccabile. E invisibile. Di poter scegliere lei ogni mossa, anche con gli uomini. Seducendoli, amandoli senza inibizioni, e poi lasciandoli prima di poter provare emozioni troppo intense. Prima di poter soffrire. Ma nessuno può sfuggire alla propria storia. E quando il passato la chiama con forza dall'Africa alle sponde scintillanti ed esclusive del Lago di Como, Gloria comincia a seguire le tracce di una verità scomoda, di una storia familiare misteriosa e affascinante. Al centro di tutto c'è l'enigmatica e imponente Villa Visdomini. E un uomo, Marco, che è tentazione pura, pericoloso come il fuoco che divampa tra loro. Questa volta Gloria non può più nascondersi. 



#2 Dark Elements
Titolo: Freddo come la pietra
Autore: Jennifer L. Armentrout
Genere: Urban fantasy
Pagine: 403
Prezzo: 14,90  Ebook: 7.99
Trama:  Layla Shaw deve rimettere insieme la sua vita andata in pezzi: impresa non facile per una ragazza di diciassette anni, praticamente certa che le cose non possano andare peggio di così. Il suo migliore amico, Zayne, straordinariamente bello, è da considerare off-limits, a causa del misterioso potere che da sempre affligge Layla: il suo bacio è in grado di rubare l'anima di chi lo riceve. Fuori questione, quindi, l'idea di poterlo baciare. Inoltre, il clan dei Warden, che l'ha sempre protetta, comincia a nascondere segreti pericolosi. E per finire, Layla non vuole pensare a Roth, sexy e trasgressivo principe dei demoni, che riusciva a capirla come nessun altro. Ma talvolta toccare il fondo è solo l'inizio. Perché all'improvviso i poteri di Layla iniziano a crescere e le viene concesso un assaggio di ciò che finora le era sempre stato proibito. Poi, quando meno se lo aspetta, Roth ritorna, con notizie che potrebbero cambiare il suo mondo per sempre. Sta finalmente per ottenere quello che ha sempre desiderato ma il prezzo potrebbe essere più alto di quanto Layla è disposta a pagare.  



 Titolo: Alice punto e a capo
Autore: Carol Marinelli
Genere:  Narrativa
Pagine:  312
Prezzo: 12,90    Ebook: 6,99
Trama: Alice è l'amica che vorresti avere. La ragazza che rende una festa più divertente, beve vino da una tazza e ti fa ridere mentre stai piangendo per un ex. Alice è assolutamente felice, tutto è meraviglioso e non c'è nulla di cui preoccuparsi … tranne che, ok: il suo lavoro era davvero bello – 10 anni fa. E' innamorata del suo migliore amico, ma lui è gay. Gli estratti conto della sua carta di credito sono nascosti sotto il letto, chiusi. Ma forse il problema più grande di Alice è che nasconde un segreto. Un segreto così enorme che non può raccontarlo a nessuno. Come fai a mantenere un segreto così quando tutto sta iniziando ad andare a pezzi? E una volta che l'hai finalmente rivelato, da dove cominci a rimettere insieme la tua vita?



Titolo: Dog Crazy
Autore:  Meg Donohue
Genere: Narrativa
Pagine: 206
Prezzo:  14,90   Ebook: 7,99
Trama:  Specializzata nell'assistenza a chi deve affrontare il lutto per la perdita di un amico a quattro zampe, Maggie Brennan usa un mix di empatia, intuizione e humor per aiutare i suoi pazienti a superare l'angoscia per la perdita dei loro amati animali. E'molto brava nel suo lavoro, ha un dono speciale nel guidare gli altri attraverso situazioni difficili ma la stessa cosa non si può certo dire per lei, che deve ancora imparare a gestire la sua paura per le novità. Tutto cambia quando un giorno si presenta nel suo ufficio una donna che sostiene che il suo cane non è morto, ma è stato rubato. Partita alla ricerca dell'animale per le strade di san Francisco, Maggie si trova coinvolta in una storia misteriosa che la costringerà ad affrontare le sue paure più profonde e ad aprire il suo cuore a un nuovo amore.



Titolo: Le due metà del mondo
Autore: Marta Morotti
Genere: Narrativa
Pagine: 167
Prezzo: 12,90    Ebook: 6,99
Trama:  Maria ha diciannove anni, vive a Torino e ha appena finito gli esami di maturità. Vorrebbe fare la psicologa ma è destinata invece, alla fine dell'estate, ad entrare in fabbrica, come suo padre. Maria si è costruita un mondo tutto suo, curato in ogni minimo particolare, un mondo che le garantisce un'apparente sicurezza, che di fatto non possiede. Una parte della sua vita è come chiusa in una scatola e ciò che le serve veramente è una chiave che le permetta di aprire quella scatola e di far uscire ciò che la sua mente e il suo cuore rifiutano di accettare. Arriva un momento infatti, in cui, costretta a lasciare l'ambiente protetto in cui è cresciuta, comincia a sentirsi attratta da un'esistenza fatta di cose normali, concrete, che le offre la possibilità di sciogliere le catene alle quali ormai è abituata da troppo tempo. Ma come lasciarsi andare a una nuova vita e smettere di combattere? L'ombra di un fratello ingombrante e di un padre assente continuano a trattenerla in una prigione in apparenza dorata, fino a quando, inaspettatamente Maria dovrà fare i conti con sentimenti nuovi che cambieranno la sua vita per sempre.



Titolo:  Dolcezze al miele di lavanda
Autore: Susan Wiggs
Genere: Romance
Pagine: 339
Prezzo: 12,90   Ebook:  6,99
Trama:  Isabel Johansen, chef di talento cresciuta nella sonnacchiosa Archangel, nella Sonoma Valley, vive da sempre a Bella Vista, l'idilliaca e assolata tenuta di famiglia, che vuole trasformare in una scuola di cucina. Tra alberi di mele, orti e l'allevamento di api, Bella Vista è il posto perfetto per il suo progetto di trasformare gli amanti della buona tavola in esperti nell'arte culinaria. Ed è anche il posto perfetto per dimenticare il passato... Ma i suoi piani cominciano a incrinarsi quando lo scrittore e giornalista Cormac O'Neill arriva ad Archangel per indagare su una vecchia storia e scrivere una biografia sul nonno di Isabel. Cormac è sempre stato bravo a raccontare le vite degli altri, molto meno invece a parlare di sé e aprire il proprio cuore, ma i piaceri della vita tranquilla di una piccola città e la sensualità della cucina di Isabel, lo portano piano piano a lasciarsi andare. L'arrivo di Cormac rischia però di far emergere il segreto che lei nasconde e, inoltre, la fortissima attrazione che provano l'uno per l'altra non può condurre a nulla di buono. Entrambi sono riluttanti a iniziare una relazione, per motivi diversi. E il motivo di Isabel si presenta alla tenuta in carne e ossa: il rinomato chef televisivo Calvin Sharpe. La dolcezza sognante dell'estate e un matrimonio in famiglia riusciranno a far superare a Isabel il passato e a guidarla verso un futuro inatteso?



Titolo: After 2. Un cuore in mille pezzi
Autore: Anna Todd
Editore: Sperling & Kupfer
Genere: New adult
Pagine: 458
Prezzo: 17,90     Ebook: 8,99
Trama:  HARDIN NON HA PIÙ NULLA DA PERDERE… TRANNE LEI.
Dopo il loro incontro, niente è stato più come prima. Superato un inizio burrascoso, Tessa e Hardin sembravano sulla strada giusta per far funzionare le cose. Tessa si era ormai arresa al fatto che Hardin… è Hardin. Con il suo carattere, la sua rabbia. Ma anche simpatico, divertente, dolce – quando vuole – e dannatamente sexy. Eppure la rivelazione sulle origini della loro relazione ha lo stesso l'effetto di una bomba. Tessa è sconvolta, fuori di sé. La sua vita prima di lui era così semplice e chiara. Ora, dopo di lui, è solo… dopo. Chi è davvero Hardin? Il ragazzo di cui si è perdutamente innamorata nonostante tutto? O uno sconosciuto, un bugiardo fin dal principio? Vorrebbe allontanarsene. Ma non è così facile. Non con il ricordo delle sue braccia intorno a lei. Della sua pelle. Del suo tocco. Dei suoi baci affamati. E non è sicura di poter sopportare un'altra bugia, un'altra promessa non mantenuta. Per lui, ha messo tutta la sua vita tra parentesi – l'università, gli amici, il rapporto con sua madre, un ragazzo che l'amava sul serio, e forse anche una promettente carriera nell'editoria. Ora Tessa deve andare avanti. Con o senza di lui. Ma Hardin sa di aver commesso un errore, forse il più grande della sua vita, e non ha intenzione di arrendersi senza combattere. Saprà cambiare? Cambiare... per amore?



Titolo: Volevo essere Lady Oscar
Autore:  Marie-Renée Lavoie
Editore:  Sperling & Kupfer
Genere: Narrativa
Pagine: 224
Prezzo:  16,90
Trama:  Il suo nome è Hélène, ma si fa chiamare Joe e vuole essere trattata come un maschio per assomigliare a Lady Oscar, l’eroina del suo cartone animato preferito. Come lei, vorrebbe vivere in un’epoca leggendaria e compiere grandi gesta eroiche con i capelli al vento, perché ha un animo romantico e una fantasia avida di drammi epici. Per sua sfortuna, vive però negli anni Ottanta, in un quartiere popolare di Québec City dove l’unica grande impresa alla sua portata è la consegna dei giornali all’alba. Dopotutto, ha solo otto anni, anche se finge di averne dieci.
Il suo mondo è fatto di tre sorelle, un padre molto occupato a essere malinconico e una madre dal pugno di ferro. E poi c’è Monsieur Roger, il vicino ottantenne che passa le giornate a fumare, bere birra e imprecare, mentre aspetta con impazienza che giunga la sua ora. Contro ogni aspettativa, a furia di battibeccare, tra la piccola impertinente e il vecchio scorbutico nasce un’amicizia indissolubile, e Roger diventa per Hélène un improbabile angelo custode: pronto a guidarla tra le avventure quotidiane in quelle strade di periferia e a vegliare su di lei quando si ritroverà smarrita. Perché crescere è anche conoscere le prime delusioni: sentire arrivare – come Lady Oscar – quel vento della rivoluzione che spazza via il mondo come l’abbiamo sempre conosciuto. Grande o piccolo che sia.




Titolo:  La ragazza di Orchard Street
Autore: Susan Jane Gilman
Editore:  Piemme
Genere: Narrativa
Pagine: 532
Prezzo:   19,50   Ebook: 9,99
Trama:  Malka è solo una bambina che sogna di vivere in una fabbrica di gelati quando, nel 1913, fugge con la famiglia dalla Russia e approda a New York. Qui, abbandonata dal padre, verrà adottata da una famiglia italoamericana di venditori ambulanti di gelato, i Dinello, che la ribattezzeranno Lillian. Il suo sogno diventa così realtà: Lillian impara tutti i segreti di quella cosa, il gelato, che per lei voleva dire felicità. Insieme al grande amore della sua vita, Bert Dunkle, porterà il gelato Dinello, col logo della statua della Libertà che regge un cono, a essere il più amato dagli americani. Ma mentre Lillian diventa una celebrità, immortalata dai fotografi nel suo tailleur Chanel rosa fragola (molto prima di Jackie), il passato allunga i suoi artigli su di lei. La lotta più dura, ora che ha tutto ciò che desidera, sarà quella con il ricordo di suo padre e di quella bambina che parlava russo e sognava gelati. Perché non ci si emancipa mai abbastanza da ciò che siamo stati.



Titolo:  Un'ora sola
Autore: Marco Bosonetto
Editore: Piemme
Genere: Narrativa
Pagine: 416
Prezzo:   18,90  Ebook: 9,99
Trama:  Andrea aspetta la figlia quindicenne nel parcheggio di una discoteca, in una notte di gennaio. Nonostante il gelo scende dall'auto per ingannare l'attesa. Lì vicino c'è una donna infreddolita, come lui. Una sconosciuta. Nasce una conversazione imbarazzata, di circostanza, sulle sigarette, i figli che ritardano. Poi Laura riconosce Andrea ed è come se il tempo facesse un salto indietro di trent'anni, al 1982. Andrea, il compagno di scuola delle medie, "intelligente e profondo". Laura, la ragazzina arrivata in provincia da Milano, diversa da tutte le altre, capace di tenere testa ai bulli della scuola, di giocare a calcio con i maschi, di far innamorare perdutamente Andrea. Ma anche Federico. La loro sarà un'amicizia straordinaria, sempre in bilico su qualcosa di più, che attrae e nello stesso tempo intimorisce i tre ragazzi. Finché qualcosa spezza la felicità dell'estate più bella della loro vita, dell'Italia campione del mondo, separandoli. 
Trent'anni dopo, il destino offre ad Andrea e Laura un'altra possibilità? O gioca loro un brutto scherzo? "Quella donna è pericolosa", dice Anita, la figlia di Andrea. Le è bastato captare pochi sguardi fra quei due adulti all'uscita dalla discoteca per capire che le cose per la sua famiglia non saranno più le stesse.


Titolo: Younger
Autore:  Pamela Redmond Satran
Editore: Piemme
Genere:  Romance
Pagine: 280
Prezzo:  16,90          Ebook:  5,99
Trama:  A volte nella vita basta dire... sì. 
Così, quando Alice capisce che non ne può più di fare la casalinga divorziata nel New Jersey, decide di tornare a Manhattan, dalla sua vecchia amica Maggie, per "ricominciare". Ma come, se a 40 anni suonati, dopo quindici dall'ultima volta che è entrata in un ufficio, nessuna azienda che si rispetti potrebbe mai prenderla in considerazione per un lavoro? 
È così che quando Maggie le dà un'idea, Alice non può che lasciarsi convincere: fingersi una ventiseienne. Colpi di sole, jeans stretti, tacco alto, ed ecco che, nella notte di Capodanno, Alice diventa... la se stessa di vent'anni prima. Ben presto trova lavoro in una casa editrice, e incontra Josh, un ragazzo che portava i pannolini quando lei era al liceo. Per la prima volta da quando aveva davvero 26 anni, o anche da prima, Alice capisce che la vita può essere piena di possibilità. Anche se, una di queste, è che la scoprano - specie quando Josh decide di fare sul serio... 
Brillante, comica e romanticissima, la storia irresistibile di una casalinga davvero disperata che sceglie di cambiare vita. Perché non è mai troppo tardi per avere vent'anni - perlomeno a New York.


Riedizione di Across the universe
Titolo: Io e te oltre le stelle
Autore: Beth Revis
Editore: Piemme
Genere: Distopico YA
Pagine: 420
Prezzo: 14,90
Trama:  Amy è una passeggera della nave spaziale Godspeed. Ha lasciato il suo ragazzo e gli amici sulla Terra, perché ormai il pianeta non ha più speranza, e sta viaggiando con i suoi genitori congelata in una bara di vetro. Si risveglieranno tra trecento anni, quando la nave arriverà su Terra-Centauri. Niente, però, va come previsto: qualcuno, nel tentativo di ucciderla, la risveglia dal suo sonno di ghiaccio cinquant’anni prima del previsto. Amy si ritrova così a vivere secondo regole completamente diverse, su un’enorme nave in viaggio tra le stelle, in balia di sconosciuti tra cui si nasconde un assassino.
L’unico che sembra aiutarla è Elder, il futuro capitano della Godspeed. Lui è potentemente attratto dalla singolare bellezza di Amy, che ha lunghi capelli rossi e la pelle bianchissima, così diversi da chi ha conosciuto fino a quel momento nella sua casa in viaggio nello spazio.
Il ragazzo cerca di proteggere Amy, ma Amy può davvero fidarsi di lui? E quello che i due ragazzi provano l’uno per l’altra può aiutarli a capire cosa sta succedendo sulla nave o rischia di metterli ancora più in pericolo?



INEDITO Sequel di Across de Universe
Titolo: Brilleremo tra un milione di soli
Autore: Beth Revis
Editore: Piemme
Genere: Distopico YA
Pagine: 408
Prezzo: 18,50
Trama:   Sono passati tre mesi da quando Amy è stata risvegliata dal suo sonno di ghiaccio: ormai sta dimenticando com’era vivere sulla Terra e ovunque guardi vede solo le pareti di metallo della nave spaziale Godspeed. Ma forse c’è una speranza: adesso è Elder ad avere il potere. Il ragazzo che ormai ha imparato a conoscere, di cui si fida e per cui non può negare di provare una forte attrazione. Ed Elder è un capo molto diverso dai precedenti: non vuole più mentire agli abitanti della nave. Ci sono ancora molte verità, però, che lui per primo non conosce e che aspettano di essere dette: quanto manca davvero prima di atterrare su Terra-Centauri? E cosa è successo durante l’Epidemia che ha decimato gli abitanti della nave? Elder e Amy dovranno scoprire insieme il segreto che si nasconde tra le pareti della Godspeed. Mentre a ogni passo rischiano di accendersi focolai di rivolta sulla nave, e anche se il loro amore rischia di distrarli dai pericoli che li circondano...



Titolo: Come fossi una bambola
Autore: Emma La Spina
Editore: Piemme
Genere:  Narrativa
Pagine: 240
Prezzo: 18,00   Ebook: 9,99
Trama:  Sarebbe bello fosse una storia d'altri tempi, quella di Giovanna, Simona, Tiziana e Barbara. Invece è drammaticamente recente. Tutte e quattro hanno vissuto l'infanzia in un istituto religioso per bambine abbandonate. Tutte uguali, come sfornate con lo stampino, i vestitini bianchi e i capelli a caschetto, tagliati con la scodella. Uno stampino che gli hanno imposto a forza. Con in fondo al cuore il bisogno disperato di una mamma e la dura realtà quotidiana da affrontare, fatta di solitudine, durezza e privazione. Scontano la pena di essere figlie di una qualche colpa, con l'oscura consapevolezza che un posto sicuro per loro forse non ci sarà mai. Tiziana aveva una bambola senza un braccio che le dava sicurezza mentre assisteva al via vai di uomini in casa, "stai buona che mamma lavora". Poi un giorno le hanno tolto entrambe, mamma e bambola, senza darle niente in cambio, solo gelo. Meglio non averla mai conosciuta o non ricordarsela più, la mamma. Come Giovanna, Simona e Barbara, gettate via da donne che il parto non ha reso madri. I loro sogni non dovranno mai fare i conti con la realtà. Bambine, ragazze e poi donne, insieme fin da quando hanno memoria, senza mai essere davvero amiche perché nella giungla c'è spazio solo per la lotta alla sopravvivenza. Intrecceranno i loro destini, diversi ma in fondo uguali: amori facili, violenti e umilianti, il corpo e il cuore sempre in svendita. Perché è facile diventare e restare vittime alla mercé di chiunque quando non si è state amate.




Titolo: L'insonne
Autore: Tony parsons
Editore: Piemme
Genere: Thriller
Pagine: 392
Prezzo: 18,50    Ebook:
Trama:  Se c’è una cosa che il detective Max Wolfe ama quasi quanto il caffè, è Londra alle prime luci dell’alba. Al mattino presto tutto è diverso, e per lui – che è rimasto solo con una bambina piccola, e per cui il mondo è ancora in macerie – sono ore preziose, durante le quali può pensare. Pensare, ad esempio, al caso che ha tra le mani, il primo della squadra Omicidi cui l’hanno assegnato da quando ha lasciato i servizi segreti.
Due uomini della stessa età, a distanza di pochissimo, sono morti. Metodo di uccisione identico: gola tagliata, così in profondità da fare assomigliare lo sgozzamento a una decapitazione. Le indagini del detective Wolfe, insieme al suo capo, l’ispettore Mallory, e alla sua nuova collega, la detective Wren, lo condurranno a una vecchia foto in cui compaiono tutte le vittime, il cui numero  nel frattempo è aumentato. Sette ragazzi ritratti vent’anni fa nell’uniforme di un prestigioso collegio inglese, Potter’s Field, sette figli di papà con l’aria beffarda di chi ha la vita dalla parte del manico fin dalla nascita. Sono vittime o sono stati anche loro carnefici? Solo a Potter’s Field, dove il passato ha lasciato le sue tracce, Max Wolfe troverà l’agghiacciante risposta.





Titolo:  Il bacio di mezzanotte
Autore:  Eloisa James
Editore: Mondadori
Genere: Romance storico
Pagine: 225
Prezzo:  12,00     Ebook: 4,99
Trama:  Inghilterra, 1813. Victoria Daltry sta per sposare un rampollo dell'aristocrazia inglese; manca solo l'approvazione del principe Gabriel, zio del fidanzato. Ma a causa di un contrattempo Victoria non può recarsi al castello di Pomeroy per avere la benedizione di Gabriel e così viene inviata in sua vece la sorellastra Kate, figlia di primo letto di Lord Daltry. Fin da subito Kate stuzzica l'attenzione dell'algido Gabriel, che, affascinato, si ritroverà a corteggiare lei invece della nobile ereditiera che dovrebbe sposare. Nonostante la forte attrazione che provano l'uno per l'altra, entrambi sanno che purtroppo non potrà esservi lieto fine per loro, a meno che, come nella più classica delle favole, allo scoccare della mezzanotte un bacio non cambi i loro destini per sempre…




 Titolo: A nessuno piace caldo. Perchè il pianeta ha la febbre
Autore: Giobbe Covatta
Editore: Mondadori
Genere: Umoristico
Pagine:  150
Prezzo:  17,00    Ebook:  9,99
Trama:  "Quando nel 2080 la temperatura del pianeta salì di 4 gradi rispetto a quella normale, il mondo divenne irriconoscibile. La Pianura Padana sparì sott'acqua e venne chiamata Golfo di Torino. Si potevano fare i tuffi in mare dalla Torre Eiffel e una spiaggia in Scandinavia diventò la nuova Saint-Tropez." Da un alto sperone di roccia, il saggio Exelon racconta al popolo la storia del pianeta Terra e dei suoi abitanti che si sono estinti.
A provocare la scomparsa dell'intera popolazione terrestre non è stato un evento improvviso, tipo la collisione con un altro pianeta o una pioggia di meteoriti: è stato l'uomo con la sua sfrenata voglia di consumismo ad aver consumato anche la cara madre Terra.
L'aspetto più grottesco è che tutti sapevano tutto, sottolinea Exelon. Bastava guardarsi intorno. Non era difficile capire le conseguenze dello scioglimento dei ghiacciai perenni come fossero Cornetti Algida a Ferragosto. E così pure della desertificazione galoppante, veloce come Usain Bolt. Invece niente. L'umanità ha continuato a violare l'equilibrio dell'ecosistema fino a rendere l'intero pianeta una palla infuocata e invivibile. Fine della storia.
Con A nessuno piace caldo Giobbe Covatta affronta con divertita arguzia un tema molto serio: l'irresponsabilità ambientale di gran parte della specie umana. Il grande comico spiega al lettore fenomeni non banali – l'effetto serra, l'albedo, l'impronta ecologica e tanto altro – con leggerezza e sagace umorismo, rendendo piacevole e profonda la comprensione della tragedia planetaria che si sta verificando. E cioè che l'uomo, dopo tanti millenni di evoluzione, pare aver imboccato la strada della sua involuzione: da Homo Sapiens a Homo Deficiens.




Titolo: Caterina la Magnifica: Un'italiana sul trono di Francia
Autore:  Lia Celi e Andrea Santangelo
Editore: UTET
Genere: Biografie
Pagine: 288
Prezzo:  14,00     Ebook:  7,99
Trama:  Nome: Caterina. Cognome: de’ Medici. Nazionalità: italiana. Parentela: nipote di Lorenzo il Magnifico. Stato civile: vedova. Professione: regina di Francia. Segni particolari: veste sempre di nero, adora i gioielli, i carciofi, gli oroscopi e certi golosissimi dolcetti antenati dei nostri macarons. Indagata dagli storici per una lunga serie di crimini: corruzione, stregoneria, avvelenamento, strage. Attivamente ricercata da romanzieri e registi per fiction storiche a base di sangue e sesso. Latitante, soprattutto nella memoria degli italiani, che di lei non sanno praticamente nulla. Ha lasciato le sue impronte ovunque: nella cucina, nella moda, nell’arte, nella cultura. I gelati, le forchette, perfino le mutande e la moderna profumeria sono invenzioni che dobbiamo a lei. 
Eppure in quasi cinque secoli nessuno è ancora riuscito a catturarla: Caterina de’ Medici riesce a sfuggire a ogni facile incasellamento e non si lascia imprigionare negli stereotipi. Ma i misteri di una grande protagonista del Rinascimento italiano ed europeo, nelle sue presunte efferatezze e raffinatezze estreme, hanno le ore contate. Due storici curiosi si sono messi sulle sue tracce e hanno ricostruito le peripezie di Caterina nel contesto di un secolo straordinario e terribile, il Cinquecento. E con questa biografia, tanto dotta quanto divertente, la consegnano al giudizio dei contemporanei. 
Ai lettori il compito di decidere chi sia stata davvero Caterina la Magnifica – sovrana illuminata, madrina di grandi innovazioni e progresso, o spietata macchinatrice, degna erede degli intrighi perpetrati dai suoi parenti fiorentini – e se il più imperdonabile tra i suoi delitti non sia stato, forse, l’essere troppo avanti per la sua epoca.



Titolo:  L'affare Cage
Autore: Greg Iles
Editore: Piemme
Genere: Thriller
Pagine: 812
Prezzo:  19,90      Ebook: 7,99
Trama:  È ambientato a Natchez, nel profondo sud degli Stati Uniti, con protagonista il già noto personaggio di Penn Cage, avvocato bianco ed ex sindaco della città, che ha rinunciato alla carica per scrivere romanzi. Quando un'anziana donna di colore, Viola Turner, malata di cancro, muore in circostanze non chiare, l'accusa ricade sul padre di Penn, il medico Tom Cage, con cui la donna aveva lavorato come infermiera molti anni prima. Quando Tom viene incarcerato, l'avvocato Cage si troverà costretto a navigare nella storia condivisa di suo padre e di Viola Turner, finendo per compiere un viaggio non solo dentro i segreti della propria famiglia ma anche negli anni più violenti della storia recente del Mississippi - anni centrali nella lotta per i diritti civili e razziali, anni che hanno lasciato, oltre alle vittorie, anche profonde ferite.



Titolo: Roma. Non si piange su una città coloniale
Autore: Walter Tocci
Editore: Goware
Genere:  Politica e società
Pagine: 100
Prezzo:  9,99          Ebook: 4,99
Trama:   Come è potuto accadere il malaffare di "Mafia capitale"? La pubblicistica ha già fornito molte spiegazioni sui fatti e sui personaggi. Questo libro tenta un'analisi delle cause remote e dei rimedi per il futuro. L'indagine riguarda le tendenze elettorali e i processi strutturali che hanno accompagnato il fallimento della classe politica. Particolare attenzione è dedicata agli insuccessi ma anche alle opportunità delle riforme dell'amministrazione. Si discutono anche nuovi obiettivi di crescita civile ed economica e della modernizzazione dei trasporti. Il libro comincia con un "Prologo all'inferno" che propone un'interpretazione del tramonto della capitale, ma termina con l'auspicio che possano crescere nuove ambizioni collettive. Nel frattempo vale l'esortazione pasoliniana a non piangere su una città coloniale.



Titolo:  Costituzione della Repubblica Italiana
Autore: A.A.V.V
Editore: UTET
Genere: Saggi
Pagine: 79
Ebook:  4,99
Trama:  Conoscere la Costituzione è un diritto e, insieme, un dovere di ogni cittadino. A maggior ragione in un momento in cui questo testo affascinante e fondamentale è al centro dell’attenzione di tutti per le riforme che stanno interessando alcune sue parti. Per citare le parole di Lucio Villari, la nostra carta costituzionale, frutto del lavoro dei padri costituenti che ne approvarono il testo definitivo nel dicembre del 1947, è «tra le più dirette ed esplicite nella rivendicazione e nella difesa dei valori democratici». Ancora oggi, la nostra Costituzione rappresenta i principi e i valori fondamentali per l’Italia: la democrazia, la libertà, l’uguaglianza, il rispetto per la dignità umana e la difesa dei diritti inviolabili dell’uomo. L’edizione proposta da Utet, di grande successo in libreria fin dalla sua prima uscita, non è un commento specialistico al testo costituzionale ma un volume agile, aggiornato e pieno di spunti interessanti di tipo storico e culturale, arricchito com’è dai saggi di due voci eccellenti della cultura italiana: lo storico Lucio Villari e il linguista Tullio De Mauro.



venerdì 3 luglio 2015

MASCARADO Runny Magma Recensione

Trovo che molto spesso il romanzo M/M sia pervaso da un’ aura drammatica e angosciosa che rende malinconica la vicenda.  Runny Magma con il suo Mascarado ha realizzato qualcosa di  diverso, sorprendendo il suo pubblico con un divertente chick- lit M/M nel quale il turbamento e la connotazione tragica vengono stemperati da ironia e teatralità irresistibili. La sua forza risiede nella freschezza degli spunti divertiti e colorati, impiegati per svagare il lettore e  fargli sognare un amore di quelli che tanto piace ai romance-addicted:  con tanto di travagli e indecisioni, piacevole ed eccitante.
Emozioni sincere in un tripudio di immagini che potrebbero apparire  kitsch,  ma che in realtà sono autentiche e rivelatrici  : venite a conoscere lo spassosissimo Mascarado !


Self Publishing 

MASCARADO
RUNNY MAGMA

Genere: chick- lit M/M 
Pagine: 186
Prezzo ( solo ebook) : € 1,99


La Trama


Il sexy shop di Matteo è sommerso dai debiti. Gli spogliarelli dello stravagante coinquilino e commesso, il brasileiro Nuno, non sono più sufficienti ad arginare la crisi. In crisi, ma matrimoniale, è anche Iacopo, ex compagno di scuola di Matteo. Fra i due in passato c’è stato qualcosa di particolare ma irrisolto e, ora che lo ha ritrovato, Matteo è intenzionato a non farsi scappare la fantasia di una vita. Nuno è ancora più ottimista, dato che si è convinto di accaparrarsi la taglia sul misterioso cantante mascherato del momento per risollevare le sorti del negozio. Le resistenze di Iacopo, avvocato di buona famiglia e ligio alle apparenze, appaiano però insormontabili. Per non parlare della popstar, la cui identità è nascosta a scopo di marketing da un intero staff. Ma le maschere alla lunga risultano soffocanti e in un giorno può succedere quanto non succede in una vita.




Opinione di Charlotte


Gli ingredienti principali di Mascarado  sono:  un personaggio misterioso mascherato, che fa tendenza ed è alquanto ambiguo;  un suo fan sfegatato  candido e devoto al quale è impossibile non volere bene; un coro di drag queens, sex toys, amici disinibiti e calorosi.    E soprattutto,   i protagonisti  della storia, Matteo e Iacopo:  uomini che molto giovani  si sono incontrati emotivamente fugacemente, che si sono assaggiati in un  breve ed eterno istante,  salvo poi perdersi:  per  ritrovarsi dopo anni di silenzio e di scelte differenti , e fare i conti con pulsioni  irrisolte e sentimenti lasciati in sospeso. Iacopo è prigioniero di un’ educazione conservatrice e di una vita di facciata  apparentemente comoda ma in realtà  asfissiante, ipocrita e infelice; Matteo è  libero da condizionamenti e coerente con se stesso,  ma incapace di trovare corrispondenza in altri uomini. I due  teneramente e  quasi ingenuamente intraprendono un percorso di riavvicinamento non privo di ostacoli e di ombre:  poichè riallacciare un discorso sospeso, con l’ aggravante della paura di Iacopo di dichiarare la propria omosessualità, non è per niente facile, in virtù delle diverse   consapevolezze e incertezze di ciascuno .
 L’ intero romanzo è incentrato sul concetto di maschera,  che  tutti i personaggi indossano a loro modo e per uno scopo diverso: talora per dissimulare il loro vero io fragile, talvolta invece proprio per avere la possibilità di mostrarlo, oppure  per poter esprimere più sfaccettaure  della propria  personalità. Ogni travestimento  estetico o morale è destinato prima o poi ad essere smascherato come tale, pena lo snaturamento di se stessi: più ci si distingue dalla propria  maschera e ci si guarda dentro, più ci si sente vivi e fedeli a se stessi; e per le persone a cui si tiene,  può valere la pena addirittura provare a  buttarla via.
Davvero solare e spigliata la narrazione di Runny Magma, scanzonato e  arguto lo stile che irride ai benpensanti ma anche a coloro che si comportano innaturalmente  sopra le righe;  che condanna l’ omofobia e non inneggia all’ ostentazione dello stereotipo gay fatto di icone "alla Gloria Gaynor" , travestimenti, promiscuità. Nel mondo variopinto di Runny Magma c’è posto per tutte le diversità, ci sono   l’ affetto, l’ amore,   la comprensione per tutti gli orientamenti: c’è  la manifestazione del  disagio di chi, confuso, non sa bene come affrontare la propria omosessualità,  ma anche l’ intransigenza nel rispetto dei sentimenti altrui. E non ci sono peli sulla lingua per quel che riguarda sesso e relazioni,  pur trattati con  eleganza, disincanto,  umorismo e leggerezza: ammiccando di frequente alla lettrice e coinvolgendola  nei moti di desiderio rivolti ai  corpi maschili.
Mascarado è una storia ad intenso impatto emozionale, una favola romantica e sensuale, a volte tenera e ingenua,  ad approccio diretto con il lettore : un romanzo che sa coinvolgere e divertire sdrammatizzando le situazioni più tragiche, cogliendo il lato positivo e vero  di ogni circostanza, nonché il sentire  intimo di ogni personaggio tra i suoi  mille dubbi e contraddizioni.  Con il valore aggiunto della battuta di spirito.


L' Autore/ice (?)


RUNNY MAGMA mantiene segreta la sua reale identità affinché i suoi scritti vengano valutati al di là di qualsiasi pregiudizio, ma permette si sappia che alle giarrettiere preferisce le bretelle e adora azzannare liquirizia, il suo gatto e altre cose che magari immaginate senza starlo a spiegare.  Odia Gloria Gaynor, i Village People e pure Lady Gaga, però è in grado di tollerare Madonna, Kylie Minogue e gli Abba. Ritiene che i gay romance siano parità d’intrattenimento e che un giorno li leggerà persino Giovanardi. Il suo racconto “Porcahontas” è online su RFS. Attualmente cura la rubrica “Drag Stories - Storie di strascichi” sul blog “Refusi Etc.”, dove dà voce alle drag queen italiane” – dalla biografia autografa del suo gatto, che parimenti non si fa vedere perché su Internet i

mici sono anche più inflazionati degli scribacchini. 





RUBRICA SEGNA(LA)LIBRO TRICOLORE #56

Buon venerdì lettori!!!
Primo weekend di Luglio, prime partenze, verso il mare o la montagna. Ma anche per chi, le ferie fossero ancora lontane, nel fine settimana qual più bella occasione,  se non fare acquisti online?
Ecco l'elenco dei titoli selezionati questa settimana!!!
Buon relax e buone letture!!!




RUBRICA SEGNA(LA)LIBRO TRICOLORE







Titolo:  Sotto la stessa luna
Autore: Ornella Albanese
Editore: Youcanprint selfpublishing
Genere: Romance contemporaneo
Pagine: 203
Prezzo: 2,99
Trama: Cosa succede se un romanzo rosa diventa il protagonista di un romanzo rosa?
Detta le regole, crea imprevisti e seduce completamente Lucrezia, che lo ha acquistato per noia e storcendo un po’ il naso. Così lei si trova a imitare la protagonista del libro che, guarda caso, ha il suo stesso nome. L’Altra Lucrezia diventa il suo spirito guida e le soffia all’orecchio di lasciare il fidanzato perfetto e di dire il primo no al suo capo, dopo anni passati a strisciare. Ma l’Altra Lucrezia, smagliante tra le pagine del romanzo, brancola penosamente se si misura con il mondo reale e nessuno dei suoi consigli sembra andare a buon fine. 
Forse pitturare di azzurro mare le pareti di casa, potrà servire ad arginare il vortice degli eventi negativi? 
O sarà la luna a operare il sortilegio, regalando un lieto fine persino più sfolgorante di quello di un romanzo rosa?



Titolo: Forgotten Times. La redenzione dei dannati
Autore:  Maddalena Cioce
Editore:  Edizioni EVE
Genere:  Urban fantasy
Pagine: 262
Prezzo: 3,49 (cartaceo: 15,00)
Trama:  I vampiri si sono estinti. Gli eventi storici possono essere solo fittizi, perché tutto è stato dimenticato. Tutto tranne lui, Caino... il precursore. 
In un paesino dell’Inghilterra anglicana, durante un cupo funerale, il pastore svela una realtà che tutti credono leggenda. Solo l’intervento tempestivo di un mezzosangue, un dampiro, impedirà all’uomo di sconvolgere le menti dei presenti. Il misterioso ragazzo, di cui non si rivelerà il nome, salverà suo malgrado il novizio allievo del pastore. Questi è ben più di un semplice religioso impaurito: racchiude in sé uno dei quattro “spiriti” che, se riuniti, possono conferire enorme potere. I due protagonisti finiscono coinvolti in vicende più grandi di loro, alla ricerca degli altri tre possessori. 
Nulla è come sembra, in un concentrato di azione, sentimenti violenti e dolcissimi, conflitti interiori e segreti inconfessabili, dove ogni cosa pur insignificante ha un fine ben preciso. 



Titolo: Victorian Vigilante
Autore: Federica Soprani e Vittoria Corella
Editore: Nero Press Editore
Genere: Steampunk
Pagine: 106
Prezzo: 1,49
Trama:  1890. L’assetto europeo manifesta già i germi di una guerra mondiale e vede contrapposte due scuole di pensiero scientifiche: i Maniscalchi inglesi seguaci dell’Ergomeccatronica, che sfruttano esoscheletri potenziati per implementare le capacità di lavoratori e soldati, e i Senza Dio fautori della Meccagenetronica, localizzati nell’Europa dell’Est, che hanno sviluppato terrificanti ibridazioni uomo-macchina. A Londra s’innesca una battaglia senza quartiere tra il misterioso vigilante mascherato Spettro di Nebbia, il Sergente Malachy Murphy e la spietata Baba Yaga, una donna meccanica alle dipendenze del Dottor Anton Morse, genio della Meccagenetronica dai loschi fini. Nella lotta verranno coinvolti anche il giovane tagliatore di diamanti ebreo Mordecai Gerolamus, perseguitato da invisibili e inquietanti demoni, la giornalista d’assalto Catherine “Orlando” Swan e suo fratello Percy, direttore del Giornale.



 Titolo: Per sempre estate
Autore: Fay Camshell
Editore: SELF
Genere: New adult
Pagine: 242
Prezzo: 0.99
Trama:  «A otto anni mi imbarazzavo quando qualcuno diceva che ero bella, a sedici adoravo che i ragazzi mi guardassero … ero così ingenua.
Ora, a venti, odio chi mi definisce bella, dopo quello che è successo l’anno scorso, detesto essere giudicata solo per l’aspetto fisico, tutto a causa “sua”!»
Summer è costretta a passare l’estate lavorando con i suoi genitori nonostante avesse promesso a se stessa che niente l’avrebbe riportata a casa. Decisa a chiudere per sempre con i ragazzi, non permette a nessuno di avvicinarsi, i suoi propositi, però, vacillano quando incontra Lucas. Lui è tutto quello che Summer ha sempre odiato. È ricco, presuntuoso e troppo sicuro di sé, ma spesso le apparenze ingannano e il passato non sempre resta tale.
«Dalla morte di mia madre sono diventato un guscio vuoto senza sentimenti, colmo solo di sensi di colpa, rimorsi e obblighi. 
Obblighi. Una parola insignificante che rappresenta perfettamente la mia vita prestabilita.»
Lucas StJames ha tutto quello che si può desiderare dalla vita: soldi, una futura carriera nella società del padre e ragazze. Ciò che nessuno sa è che, dalla morte della madre, tre anni prima, nasconde un segreto che lo tormenta e non gli permette di lasciarsi alle spalle una vita che odia. 
Complice il suo migliore amico e un viaggio di lavoro del padre, Lucas accetta di partire per una vacanza estiva che dovrebbe aiutarlo a liberarsi dai fantasmi del passato. Quando incontra Summer, però, desidera un’unica cosa: che sia per sempre estate.



#1 Chicago Night Lovers 
Titolo: Voglio te
Autore: Samy P.
Editore: Self
Genere: Romantic suspense
Pagine: 295
Prezzo: 0.99
Trama:   Evangeline Jones è un agente dell’FBI di Chicago.
E’ temeraria, scapestrata, passionale e senza freni inibitori.
La sua vita è costellata di amanti occasionali a cui non fa mai promesse di nessun genere.
Maximilian Price è un chirurgo ortopedico del Mercy Hospital di Chicago.
E’ posato, risoluto, freddo e concentrato sul suo futuro e sulla sua carriera.
Ha da poco messo fine ad una lunga convivenza con la sua compagna, ed in questo momento le donne sono l’ultimo dei suoi pensieri.
Evangeline e Maximilian si conoscono da venticinque anni, sanno perfettamente che sono l’una l’opposto dell’altro e non hanno mai perso occasione di punzecchiarsi e ferirsi a vicenda.
Proprio per questo, l’unica certezza che hanno su loro stessi è che si detestano profondamente.
Ma una serie di circostanze inaspettate li costringerà a frequentarsi e ad indagare insieme, mettendoli di colpo di fronte a degli eventi che non gli lasceranno possibilità di scelta.
Anche se profondamente diversi, pur di arrivare fino in fondo si armeranno entrambi di coraggio ed arriveranno persino a rischiare le loro stesse vite, scoprendo poi inevitabilmente che quello che li lega non è solo astio e rancore, ma qualcosa di ben diverso e molto più profondo.
Ma dopo aver messo in gioco le loro vite avranno il coraggio di mettere in gioco anche il loro cuore?
Comprenderanno entrambi che di fronte ad un sentimento raro e potente non si può fare altro che arrendersi all’inevitabile ed accettare che quello che vogliono davvero è forse completamente diverso da quello che hanno sempre desiderato.
ATTENZIONE : Il romanzo contiene scene di sesso piuttosto esplicite, si consiglia la lettura ad un pubblico adulto e consapevole.



 #1 Serie Madame Espérance
Titolo: The Ghost's song
Autore: Robyn O'Driscoll
Editore: SELF
Genere: Steampunk Vittoriano Alternativo
Pagine: 138
Prezzo: 1,99
Trama: Londra, in un Vittorianesimo alternativo. - Da promettente studente di medicina meccanica ad assistente tuttofare di una sensitiva: il giovane John Darling è davvero caduto in basso. Tuttavia, la paga che la misteriosa Madame Espérance gli offre è buona, e il suo orgoglio di scienziato deve piegarsi alla necessità - almeno, fino a che una serie di eventi inspiegabili inizierà a sfidare il suo pragmatismo. Sulle note spettrali di un'antica ballata, un poeta da poco scomparso chiede vendetta, e questo richiamo dall'Oltretomba trascinerà John in un'avventura che metterà alla prova ogni sua convinzione. In un mondo dove gli uomini si fondono con le macchine e la Scienza è il nuovo Dio, quale spazio è rimasto all'anima?
Primo romanzo della saga Madame Espérance.



 Titolo: Un altro secondo di te
Autore: Miriam Belattar
Editore:SELF
Genere: New adult
Pagine: 303
Prezzo: 0.99
Trama: “Ti ho amato, ma tu eri di ghiaccio. Affamato del mio cuore, mi hai lasciata senza fiato. Vai se vuoi, ma dopo non ci sarò. I secondi sono scaduti.” 
Avevo promesso che ce l'avrei fatta. Avevo promesso che nessuno poteva più battermi. Mi ero ripromessa un futuro: niente legami, niente amore. Però è arrivato. 
Con la sua arroganza mi ha abbattuto, si è messo al centro del mio futuro… del mio cuore. 
Phoebe è una giovane diciottenne, che vive solo per se stessa. Parte dalla sua città natale per andare in un mondo sconosciuto, dove è solo l’ignoto a circondarla. Cerca di non farsi notare, ma è impossibile farlo. 
Nate la nota. Ed è la fine.



 Titolo: Cristallo
Autore: Federica D'Ascani
Editore: SELF
Genere: Narrativa rosa
Pagine: 215
Prezzo: 0,99
Trama:  Dove finisce la volontà di un individuo, in una coppia? E dove inizia la supremazia dell'altro? L'amore, quello vero, è una dare e avere oppure un dare tacito senza nulla in cambio? Donare tutto del proprio essere, annullare i propri piaceri in funzione del proprio amante è corretto? Vera una volta avrebbe saputo rispondere. Una volta, non ora. Perché Vittorio è diventato il suo mondo, il suo tutto, e non è più capace di discernere il giusto dallo sbagliato. Il senso di colpa ingiustificato è sempre dietro l'angolo e non riesce a reprimere le lacrime che premono per uscire in ogni momento, nonostante sia costretta a fingere. Fingere davanti ai genitori, ai colleghi, agli amici... Vera è fragile, come un cristallo, ma capisce che l'amore vero, forse, non è tutta la sofferenza a cui è costretta e qualcuno, più vicino del pensabile, è pronto a dimostrarglielo...



Sequel di Tutte le cose al loro posto
 Titolo: Il mio viaggio più bello nel mondo
Autore: Giulia Dell'Uomo
Editore: Lettere Animate
Genere: Narrativa Rosa
Pagine: 141
Prezzo: 1,99
Trama:  Cosa succede dopo aver vissuto una malattia? Come cambiano le prospettive sulla vita?
Sono trascorsi pochi anni dalla guarigione e Sara è riuscita a ricostruire a piccoli passi l'equilibrio precedentemente perso. Oggi ha in mano la vita che ha sempre desiderato: il lavoro dei suoi sogni, una relazione stabile e le sue più care amiche. Eppure, un semplice viaggio di lavoro la costringe a rimescolare le carte del presente, del passato e del futuro.
Ma come sempre a tutto c'è un perché, soprattutto se a metterci lo zampino è il destino. Quale strada sceglierà Sara?
Dopo "Tutte le cose al loro posto", tradotto in nove lingue, l'attesissimo seguito in cui l'amore è l'unico, vero e inconfondibile filo conduttore. 



Titolo: Il fascino del male
Autore: Diletta Brizzi e Yvan Argeadi
Editore: SELF
Genere: Dark fantasy
Pagine: 57
Prezzo: 0.99
Trama:  Cosa fareste per rimanere per sempre giovani? 
Sacrifichereste altre vite in cambio della bellezza eterna?
Erzsébet Báthory è disposta a tutto, anche a fidarsi del suo amato fratello Thorko. 
Ma niente è come sembra e ben presto Erzsébet dovrà fare i conti con la sua nuova natura e con quel popolo che, da quel momento in poi, l'avrebbe soprannominata...la Contessa Sanguinaria. 




 Titolo: Come grilli e stelle
Autore: Manuel Sgarella
Editore: SELF
Genere:  Narrativa
Pagine: 71
Prezzo: 0.99
Trama:  Un viaggio notturno da Milano a Barcellona. 
Davide e Nola hanno destinazioni diverse. Vite diverse. Provenienze diverse. Lui italiano ha appena terminato le scuole superiori, lei irlandese sta per finire l’università. 
Si incontrano nella cabina di un treno notturno. 
Entrambi fuggono dalle scelte per il loro futuro. Due anime in cerca di risposte, ma senza la possibilità di comunicare tra loro. Almeno, non in maniera tradizionale. 
Un incontro destinato a cambiare per sempre le loro vite. 
E noi cosa faremmo se incontrassimo l’amore e non potessimo parlarci? 



Titolo: Le tue mani mi parlano d'amore
Autore: Angela Castiello
Editore: Butterfly edizioni
Genere: Romance
Pagine: 136
Prezzo: 0.99
Trama:  Voglio sentire le tue mani sul mio corpo che mi parlano di te e io con le mie labbra, sulla tua pelle, voglio raccontarti di me. 
Non c'era bisogno che parlassi. Mi hai abbracciato il cuore con il tuo sorriso. 
William è un ragazzo attraente, circondato da amici e persone che lo amano, sempre attento alla felicità di chi vive al suo fianco. Lavora nell'agenzia pubblicitaria di un amico ma sa già che non è quello il suo posto nel mondo. Come nel lavoro, anche nella vita sentimentale non riesce a trovare un punto fermo e vaga di donna in donna, di letto in letto, senza destinazione. La verità di ogni sua incertezza riposa in un atroce dolore che ha segnato la sua infanzia: l'abbandono da parte del padre quando sua madre stava lottando per la vita. Soltanto l'incontro con Tina, dolce ragazza sorda, che gli fa scoprire l'affascinante lingua dei segni, riuscirà a sciogliere il ghiaccio che ha nel cuore e a consegnargli la chiave del perdono. Angela Castiello racconta una storia di amore e dolore, coraggio e viltà, con pennellate delicate e tenui. Perché talvolta l'amore non ha voce, ma un dolce silenzio descritto dall'armonia delle mani e dalla profondità degli sguardi.