lunedì 1 settembre 2014

LA SIGNORA DEL CORAGGIO Lara Adrian Recensione

Terzo e ultimo appuntamento con la serie WARRIOR di Tina St.John oggi Lara Adrian (pseudonimo). Si, anche la brava creatrice dei prestanti Guerrieri della Stirpe, ormai quasi quindici anni fa scriveva romance storici dalla forte carica sensuale. Leggendo questa serie, si stenta a riconoscere la magistrale e più matura penna di una delle acclamate regine americane del paranormal romance... eppure come le sue colleghe, anche lei ha iniziato raccontando storie d'amore audaci ambientate in castelli fatiscenti, sopra pagliericci poco puliti o in locande malfamate. Ammetto che ogni tanto tornare al romance storico è terapeutico. Lasciarsi alle spalle avvocati, milionari e manager sportivi per cavalcare, aggirarsi per le stanze fredde del castello e magari fare incontri interessanti nelle stalle, è piacevole quanto leggere le gesta di cacciatori assetati di sangue e giustizia in una Boston notturna. 
I personaggi storici della Adrian non hanno nulla da invidiare ai suoi guerrieri della Stirpe, uomini tormentati dal proprio passato e donne dotate di un grande istinto di sopravvivenza. Cambia il genere ma la personalità dei protagonisti invita sempre a letture affascinanti, anche se meno intense a livello sensuale di quanto ci si aspetterebbe avendo letto la Stirpe.


DAL 28 AGOSTO IN LIBRERIA
DAL 4 SETTEMBRE SUGLI STORE ONLINE 


LA SIGNORA DEL CORAGGIO
Lara Adrian

Traduzione di Sara Monsurrò
Genere: Romance storico
Collana: narrativa
Pagine: 375
Prezzo: 12.00
Ebook: 4.99


Trama

Rimasta vedova, dopo la morte di un marito crudele, lady Emmalyn di Fallonmour è decisa a prendere il controllo del proprio destino, ma quell’indipendenza conquistata a caro prezzo è minacciata da un misterioso guerriero inviato dal re a proteggere il castello. Emmalyn è alla mercé di sir Cabal, un temibile cavaliere soprannominato Cuore Nero.
Grande combattente, tormentato da un passato doloroso, Cabal è leale solo a sé stesso e al proprio sovrano. Ma l’incontro con Emmalyn metterà a dura prova la sua forza d’animo, la bellezza orgogliosa della donna porterà scompiglio nel suo cuore e lo tenterà, spingendolo a sfidare il re e ad arrendersi ai propri sentimenti...


Opinione

Inutile dirlo, ogni volta che esce un nuovo romance storico della Adrian, mi ci butto a pesce. Nonostante non siamo davanti a capolavori indimenticabili del genere, lontani dall'intensità della Woodiwiss o della Castellano, è pur sempre piacevole e corroborante leggere di donne in pericolo e uomini arrabbiati col mondo intero che, cambiano umore continuamente e investono il sesso opposto con il loro testosterone e le loro virili falcate... senza tralasciare l'irrigidimento della mascella per la frustrazione da attrazione sessuale. Adoro il  tira e molla snervante tra una donna convinta di essere l'immagine del coraggio, che alza il mento in segno di sfida e poi le cedono le gambe quando le mani del cavaliere di turno le toccano la schiena e le accarezzano il viso. Sono una romance dipendente, e leggere di uomini dal passato oscuro e infanzia tragica mi incolla alle pagine fino all'epilogo spesso un po' scontato ma capace di sciogliere ogni nodo anche all'umore più nero. Insomma, la snervante attesa che i due amanti arrivino a spogliarsi, e nel frattempo uno o più "cattivi antagonisti" attentino alla vita di entrambi, rende queste letture un perfetto esercizio per l'umore e il cuore. In definitiva è proprio questo che cerchiamo in un romance, la tensione  e l'attrazione tra un cavaliere e una castellana, portata all'estremo da ogni sorta di vicissitudine, sia questa fisica o mentale, dolorosa per mano altrui o peggio ancora dettata dall'orgoglio e dal forte senso del pudore. Poi magari basta un po' di paglia e un torace tornito per far capitolare anche la più ferrea donna della contea. Si, lo ammetto, un uomo forgiato da un'infanzia che più infelice non si potrebbe pensare, da un'adolescenza passata a diventare cavaliere e infine una giovinezza passata a esaudire ogni capriccio del proprio re, lo renderebbe oggetto del desiderio di qualunque donna... anche quella di oggi che in questi romanzi cerca evasione e immaginazione. Cuore Nero è una leggenda, un uomo senza pietà che lascia sul suo cammino morte e distruzione, la sua fama lo precede. Ma anche l'uomo più misterioso e sfuggente d'Inghilterra, potrebbe diventare vulnerabile se affidasse il suo cuore e la sua anima a una donna capace di abbattere tutte le difese erette in anni di battaglie e sanguinose guerre. Un uomo capace di uccidere eserciti di saraceni, perde la lucidità davanti a una donna che dimostra coraggio e spirito di sacrificio per la sua gente. Questo sono Emmalyn e Cabal, due anime alla ricerca di fiducia, riscatto e amore.  Non importa quanto ci vorrà per trovare un angolo di pace, il loro cuore ha trovato la propria "casa", manca solo la fiducia, più difficile da conquistare.  A rendere le cose un tantino più impegnative ci penseranno uomini senza scrupoli pronti ad attaccare il castello e mettere fine alle gesta del cavaliere. A volte è più difficile conquistare una donna che il rispetto di un esercito. E Sir Cabal sa quanto questo sia vero. 
Un romance storico che vi intratterrà piacevolmente, tra una cavalcata  nei boschi e una notte di passione, un bacio rubato e una carezza audace.  Forse troppo "tiepido" per le appassionate al genere, ma una lettura interessante per romance alle prime esperienze con lo storico.


L'autrice



Tina St. John (vero nome di Lara Adrian) è nata nel 1966 nel Michigan, USA. Discendente dal ramo dei Mayflower (Governatore William Bradford). Attualmente vive con il marito nella costa del New England. Ha lasciato la carriera nel campo della gestione aziendale per diventare scrittrice a tempo pieno nel 1995, ha venduto il suo primo romanzo alla Random House, nel gennaio del 1998 (Lord of vengeance). Firma i suoi romanzi storici come Tina St. John, e la sua popolare serie di vampiri, La Stirpe di mezzanotte, con lo pseudonimo di Lara Adrian. I suoi sette romanzi storici sono stati ristampati nel 2012 dall'autore in formato ebook.


TRILOGIA WARRIOR



LA SIGNORA DEL CORAGGIO

domenica 31 agosto 2014

COLLANA DIGITALE eLit BY HARLEQUIN MONDADORI: USCITE DI FINE AGOSTO


Vi ricordo che oggi è l' ultimo giorno del mese e che Harlequin Modadori mette a disposizione delle lettrici ebook  le novità di eLit, la nuova linea only digital!
Dopo il successo del lancio il mese scorso le nuove uscite di fine agosto sono molte e destinate a soddisfare i gusti di tutti. 

Cominciamo con due AUTHOR COLLECTION  d’eccezione: per le inguaribili romantiche altri 5 ebook firmati dall’ineguagliabile regina del rosa 

DIANA PALMER 
a completamento della serie
BACI AL TRAMONTO 







  €/cad. 3,49

Per chi ama storie con un pizzico di “pepe” in più l’appuntamento è con  
LORI FOSTER 
e la serie d’amore 
LOVE UNDERCOVER,  

proposta con le cover originali. Amore sotto copertura: passione, azione e soprattutto protagonisti maschili che non dimenticherete facilmente! 




 €/cad. 4,99

E poi, anche questo mese tanti divertenti chick-lit e suspense pronti a mettere alla prova il vostro fiuto investigativo. Per citarvene  alcuni:
CHICK LIT 

 €  2,99

€ 2,99

€ 4,99

 € 4,99


€ 5,99

ROMANCE

€ 4,99


SUSPENSE

 € 6,49

€ 6,99
 


Vi ricordo il link allo store hm dove potrete visualizzare titoli, autori e trame di tutte le uscite eLit ad oggi, nonché procedere all' acquisto delle stesse. 

Buona lettura!!!

sabato 30 agosto 2014

SEDUTTORE DALLA NASCITA Susan Elizabeth Phillips Recensione

Siamo arrivati al capolinea... all'ultimo "assolo Rock" della tanto amata serie dei Chicago Stars di Susan Elizabeth Phillips. Eppure non sono triste come temevo, perché sapere di avere l'intera serie nella libreria, pronta per essere riletta al bisogno, mi consola. Se dovessi descrivere la penna di questa autrice e la serie sui prestanti giocatori della Football Legue, con una canzone, sarebbe Unforgettable... se dovessi descrivere i protagonisti di questo ultimo match, sarebbe attraverso Neutron Star Collision dei Muse, perché Dean e Blue sono proprio come due stelle in rotta di collisione, capaci di sprigionare una carica sensuale irresistibile, e come ci piacerebbe pensare... Love is forever!


DAL 28 AGOSTO IN LIBRERIA
E DAL 4 SETTEMBRE IN DIGITALE 

SEDUTTORE DALLA NASCITA
Susan Elizabeth Phillips

Traduzione di  Cristina Ingiardi
Collana: Narrativa
Genere: Romance contemporaneo
Pagine: 445
Prezzo: 14.00
Ebook: 6.99



Trama

Blue e Dean: possono esistere due persone più diverse? Lei è una pittrice nomade e svagata, che non cura troppo il suo aspetto, lui una stella del football, ricchissimo e aitante. Non potevano pensare a un momento peggiore per incontrarsi: lei è stata appena lasciata dal suo ex, che se l'è svignata portandole via tutti i soldi, lui si sta concedendo una vacanza per riprendersi dopo un infortunio che ha messo a serio rischio la sua carriera. Eppure, quando Dean si imbatte in Blue offrendole un passaggio in auto, non sa che sta facendo salire a bordo il suo destino. L'attrazione è da subito innegabile, e nonostante le perplessità Blue travolgerà la vita di Dean, mettendo allegramente sottosopra tutto il suo mondo. Ma la loro relazione saprà sopravvivere al fatto che l'unica cosa che hanno in comune è la diffidenza nei confronti dell'amore?


Opinione

Intenso
Sensuale
Commovente,
Imperdibile.

C'è così tanto contenuto che è difficile decidere da dove cominciare.

Va bene, inizierò da un piccolo neo trascurabile al quale ho pensato subito dopo averlo chiuso. Mi è mancato il "gioco di squadra", quelle belle rimpatriate alla Chicago Stars con tutta l'allegra combriccola, che mi sarei aspettata in un commiato come questo. Superato questo groppo di nostalgia, siamo davanti a una chiusura col botto, piena di tanti personaggi uno più affascinante dell'altro... su tutti quello al quale mi sono affezionata di più: Nita Garrison, un'istituzione!!! Quando si dice un personaggio che ruba la scena ai protagonisti, Dean e Blue. Due persone che più diverse il destino non potrebbe far incontrare, ma la Phillips ci ha abituato alle strane quanto inaspettate frecce di cupido, e così gli elementi chiave di questo romanzo sono il destino, il Rock'n roll e le seconde occasioni, da prendere al volo prima che sia troppo tardi, perché anche a cinquant'anni si può perdonare e ricominciare. Come in altri romanzi della serie, l'autrice confeziona la storia d'amore principale sensualmente scoppiettante e la storia parallela in stile ever- green, matura e affidabile. Non so come ci riesca, ma questa autrice ha il grande pregio di inserire tanti personaggi secondari senza i quali la storia non avrebbe lo stesso grip. E qui c'è un team davvero affollato ma assolutamente insostituibile, cominciando dai due protagonisti per proseguire con la scalcagnata quanto improbabile famiglia che decide di riunirsi all'improvviso proprio nel momento in cui Dean Robillard cerca tranquillità e privacy, quella che gli manca essendo il quarterback dei Chicago Stars ormai giunto alle sue stagioni finali. Ha comprato una fattoria in Tennessee, dove rifugiarsi nei momenti di sovraccarico emotivo... ancora non sa che sarà proprio lì che il destino gli darà una seconda possibilità con la famiglia che non ha mai avuto veramente e, l'incontro con la donna della sua vita. Dal canto suo Blue Bailey è una donna senza radici, con un passato davvero complicato e senza affetti che la tengano legata a un posto in particolare, si guadagna da vivere dipingendo e facendosi fregare dal prossimo.  Quando il destino la mette sui passi di Dean, ancora non sa che sarà attratta da quell'uomo come un satellite dal pianeta. E' convinta di essere lei quella che tiene in pugno gli uomini, ma le vicende le insegneranno che in amore non ci sono regole precise, a parlare è solo il cuore. E' risaputo che più due persone sono diverse, più la sfida è eccitante, e così un giocatore come Dean non può lasciarsi sfuggire un match divertente come questo: sedurre questo disastro di donna con un perverso gusto per la moda, una mediocre capacità per l'arte ma un'acuta quanto sagace intelligenza, che nelle donne con le quali esce è impossibile trovare. Fin da subito è attratto da questa eccentrica ragazza che non si fa trovare mai impreparata alle sue battute e al suo potere di seduzione. Inizia così una partita all'ultima "base", durante la quale tutto è permesso, anche innamorarsi e non volerlo ammettere a se stessi. Il passato di entrambi ha insegnato loro a imbrigliare il proprio cuore quando comincia a battere troppo forte. Dean come Blue ha avuto un'infanzia dove la parola famiglia è stato un vocabolo poco usato. All'improvviso verranno catapultati in una situazione paradossale nella quale saranno costretti a fare i conti con i fantasmi del passato e cercare di trarne lezione. A fare da spettatori alla loro partita del cuore, saranno altri personaggi legati al passato di Dean e ai quali lui non vuole riaprire il cuore. Anche in questo ultimo libro della serie, la Phillips ci porta a esplorare i legami familiari, l'amicizia, e l'amore; i sentimenti come la fiducia, il perdono e il rispetto. Come sempre è riuscita in modo alchemico a creare un perfetto equilibrio tra ironia e emozione, si ride e ci si commuove tra una battuta sarcastica e un gesto  che vale mille parole. Le dinamiche familiari e le seconde occasioni sono il fulcro di questa bellissima quanto intensa storia d'amore, dove tutti i personaggi sapranno farsi ricordare.
Infine, voglio abbandonarmi a un briciolo di nostalgia, perché anche questa è un'emozione che solo un'autrice come questa può lasciare nelle sue lettrici. Ricordo come se fosse ieri quando ho letto il primo romanzo della serie Chicago Stars... fu amore incondizionato. Ora le luci sullo stadio di spengono, pronte a essere riaccese in qualsiasi momento rileggendo tutta la serie come la migliore Romance-terapia. 
Ho tralasciato (per scelta) di parlarvi di altri personaggi chiave per non rovinare la lettura.
Inutile consigliare questo romanzo a chi ha letto i precedenti. Alle lettrici ignare, che si imbatteranno per caso in questa mia opinione, consiglio vivamente (se  romance addicted), di andare a comprare IL GIOCO DELLA SEDUZIONE e lasciarvi trascinare in una serie.... unforgettable.


L'autrice




Susan Elizabeth Phillips è una delle maestre del romanzo femminile internazionale. I suoi 20 romanzi si sono posizionati ai vertici delle classifiche Usa, conquistando anche quelle di paesi come la Germania e il Regno Unito. Il suo successo è legato alla capacità di cogliere con estrema delicatezza e con un tocco di ironia le sfumature dell’animo femminile, dando vita a scene di grande sensualità e intensità.



La serie Chicago Stars:
(LEGGEREDITORE)

IT HAD TO BE YOU (Il gioco della seduzione) recensione QUI
HEAVEN, TEXAS ( Un posto nel tuo cuore) recensione QUI
NOBODY'S BABY BUT MINE (E se fosse lui quello giusto? ) recensione. QUI
DREAM A LITTLE DREAM (Un piccolo sogno) recensione QUI
THIS HEART OF MINE (Il lago dei desideri) recensione QUI
MATCH ME IF YOU CAN (Lady cupido) recensione  QUI
NATURAL BORN CHARME (Seduttore dalla nascita)



E ora, non ci resta che sperare nella Leggereditore,
perché pubblichi un'altra serie di questa magistrale autrice!!!
Incrocio le dita.

venerdì 29 agosto 2014

RITROVARSI A MANHATTAN Carole Radziwill Recensione

Per chi vuole apprezzare questo libro ci sono due regole.Regola numero uno: non lasciatevi ingannare dal titolo piuttosto scontato. Anche se questo fa pensare ad una storia che ben si adatterebbe al ruolo di copione per un film romantico stile hollywoodiano, in realtà sotto c'è molto, ma molto di più.Regola numero due: non lasciatevi ingannare neanche dalla trama, che sembra parlare solo del vuoto della perdita e della tristezza dovuta all'essere vedova a trent'anni a New York.Qui non si parla di morte,dolore e solitudine. No, tutt'altro. Se scaviamo a fondo, incontreremo una ragazza che cercherà in tutti i modi di ridare un senso alla sua vita, ricominciando semplicemente dal punto di partenza: se stessa.Non lasciamoci dunque ingannare dalle apparenze. Questo libro è davvero un'esperienza speciale. 



RITROVARSI A MANHATTAN 

Carole Radziwill




Traduzione di Letizia Sacchini
Editore: Garzanti
Genere: Romanzo contemporaneo
Pagine: 293
Prezzo: 16.40 €



Trama

Claire sa bene che il destino a volte percorre strade inaspettate. Eppure non avrebbe mai immaginato di ricevere un'eredità così bizzarra: completare l'ultimo libro su cui stava lavorando suo marito, uno dei più famosi sessuologi americani. E ora Claire non sa da che parte cominciare. Perché è abituata a scrivere brevi articoli, ma un romanzo è un'altra cosa. Perché ritrovarsi vedova a New York a trent'anni è un'impresa tutt'altro che semplice. Ci sono regole non scritte a cui non si può sfuggire. Tutti intorno a lei sembrano non aspettare altro che darle consigli su come comportarsi, su cosa fare o non fare, chi frequentare e chi evitare. Il galateo dell'alta società di Manhattan prevede fasi ben precise per chi ha perso il marito: osservare il lutto per il tempo giusto, ma non negarsi alla vita sociale; rimanere fedeli al ricordo dell'amore passato, ma conoscere nuovi uomini. Bisogna far fronte alla solitudine, assecondare gli amici, ascoltare i consigli di un terapista, anzi, meglio due, consultare una botanista, innamorarsi di un moderno cantastorie, se necessario... E poi c'è sempre quel libro da terminare, e anche qui una regola infallibile non c'è. Tra sorprese, colpi di scena, storie strampalate e tradimenti, Claire si accorge che, forse, quella che stringe tra le mani è la sua seconda occasione. Di iniziare di nuovo, di essere felice. Perché a volte bisogna solo spiccare il volo, senza voltarsi indietro.



Opinione di Sybil
                         

A me piace sempre pensare ad un libro come ad un'esperienza, utile ad arricchire noi stessi. Che poi ci faccia una buona o una brutta impressione, non conta. Ciò che è importante è la traccia che lascia dentro di noi. La lettura stessa è un bagaglio sempre aperto nel quale infilare ogni giorno nuove storie, nuovi personaggi, con il loro passato, i loro sentimenti. E, alla fine, ognuno di loro diventa un'esperienza in più, un'occasione utile a farci riflettere su un tema che magari non avevamo mai affrontato o che, benché già lo conoscevamo, non lo avevamo osservato sotto una luce diversa. È vero, questa è una visione piuttosto romanzata dell'amore per i libri, ma io, da brava lettrice "sognante" ,la vedo così.
Questo libro in realtà, ha finito per stupirmi.
Infatti la storia ci parla di Claire, una giovane donna che, apparentemente, conduce una vita piacevole. È sposata con Charlie, un uomo più grande di lei di circa vent'anni, che di lavoro fa il sessuologo. In realtà è piuttosto famoso, ha scritto diversi libri e, come da copione, oltre a studiare i complicati meandri della sessualità umana, ama immergersi nella promiscuità di più rapporti, uscendo dall'ideale di marito perfetto. In realtà Claire ne è affascinata, anzi, il loro è stato un amore a prima vista! Nonostante la differenza d'età e la vita solo apparentemente normale di Charlie, lei ha accettato di sposarlo poco dopo averlo conosciuto.
Dopo alcuni anni, nel bel mezzo di una mattina uguale a tante altre, una statua viene trasportata all'ultimo piano di un palazzo, lì nella città. Il destino ha voluto che una corda cedesse e la statua ha iniziato la sua inesorabile discesa verso il basso. Sai, per la forza di gravità. In quel momento è proprio Charlie a passare lì sotto e la statua gli cade letteralmente addosso, mentre era appena uscito dalla casa di una delle sue tante amanti.



"Il succo della storia è questo: un uomo muore, la vedova conosce le gioie del sesso, l'amore è una forza inarrestabile. Nelle pause, una donna scopre il significato della vita. L'uomo è morto di lunedì, a New York, in una giornata di sole con un venticello leggero. Gli uccellini cinguettavano nei sobborghi residenziali, i treni erano in orario, i postini facevano il loro giro. Il clima era mite, il cielo terso. Negli uffici della città i pensieri fluttuavano tra fantasie sessuali, progetti per il pranzo e le immancabili e-mail sugli odori che aleggiano in sala caffè. La disgrazia era nell'aria. Era il genere di giornata in cui si guastano i freni del pullman turistico,il capo si invaghisce di una donna della sua età e i due vecchietti del 4B vengono scortati fuori di casa in manette. Il tipo di giornata in cui pare che non possa succedere nulla e invece accade qualcosa di terribile. I cieli azzurri sono ingannevoli."




Claire si ritrova vedova. A trent'anni. A New York. Il vuoto la investe, lasciandola sola e senza una meta. Per troppo tempo la forte personalità del marito l'aveva riparata dal mondo esterno e, nonostante sapesse che Charlie non era per niente uno stinco di santo, a lei andava bene così. Non immaginava la sua vita diversamente.  
Superato lo sgomento iniziale, comincia a chiedersi perché, in fondo, senta solo la mancanza di suo marito da un punto di vista pratico e non sentimentale. Non sa come districarsi nella vita, vorrebbe murarsi viva nel suo appartamento e non uscirne mai più. Vorrebbe tante cose e allo stesso tempo non vorrebbe niente. È confusa, spaventata, terrorizzata. Comprensibile. Ma poi inizia a capire. 
E, da questo punto in avanti, qualcosa in lei cambia. Sa che deve cambiare. Non sa come, ma ce la deve fare. Siamo d'un tratto di fronte al cambiamento di una donna che, da comparsa nel film della sua vita, vuol diventare protagonista e regista allo stesso tempo. Il problema è che, purtroppo, le strade che sceglie per fare ciò, sono una più sbagliata dell'altra. Crede che il problema sia l'amore, che trovando la sua anima gemella forse tornerà alla vita, ma ben presto scoprirà che ci sono dei livelli intermedi da superare, che per arrivare ad amare, deve prima capire cosa c'è che non va in lei.
Inizia così il cammino di Claire. Un cammino di riscoperta interiore, difficile e complicato. Un percorso che la porterà dovunque, dal farsi aiutare da una botanista, all'andare in giro per New York con uno strano cantastorie. Attraverserà il paese per un uomo, per poi trovarsi a soffrire per lui. Si farà perfino confondere la testa dall'attrazione che prova per l'impresario delle pompe funebri che si occupa del funerale del marito. E questo la condurrà ad una verità: tutto ciò che cerca, le risposte che spera di trovare, sono nascoste solo dentro di lei.
Non è dunque la storia di una ragazza impaurita che ha perso tutto, ma quella di una donna che vuole riscoprire se stessa.
Claire nel libro afferma che le persone, nella vita, possono essere paragonate alla punteggiatura nella scrittura. C'è chi è un punto esclamativo, chi una virgola, chi una parentesi e chi un punto. Lei vuole scoprire cosa sia in realtà. Se un punto o una parentesi. Vuole ritrovarsi.
E lo farà, ma con una buona dose di errori e disguidi!
La scrittrice riesce a descrivere questo processo di riscoperta con un'ironia ed una forza incredibili. Non a caso, anche lei si è ritrovata vedova ad una giovane età e la sua vita perfetta, d'un tratto è diventata difficile. E in questo libro c'è molto di lei, anche se, come afferma in una intervista, nella vita è molto più complesso. In un romanzo devi riuscire a concludere ogni capitolo con un nuovo passo in avanti e mettere ad un certo punto la parola fine. Nella vita non sempre è così meccanico e immediato.
La forza di questo libro sta proprio nel coraggio di rimettersi in gioco, nel ritornare a vivere. È un incoraggiamento per tutti coloro che si trovano di fronte ad un cambiamento e devono capire cosa fare della propria vita da quel momento in avanti.
Perché, dopo una perdita, di qualsiasi genere essa sia, la cosa più difficile è ritrovare la strada per tornare ad essere se stessi.
Bisogna saper raccogliere la forza per riscrivere un finale che purtroppo non è andato come volevamo e riprendere contatto con la realtà.
La vita a volte ci scarica a terra come dei sacchi vuoti, senza lasciarci modo di aggrapparci a ciò che ci tiene in piedi. Restiamo lì, increduli, aspettando chissà quale segno che ci porti a rialzare la testa. Davanti a noi due strade: quella di chi aspetta, e quella di chi agisce. Basta solo scegliere.

Anche se spesso ci sembra di avere tra le mani un biglietto vincente, potrebbe arrivare  un giorno in cui, girandolo, dietro troveremo scritto: game over, ritenta e sarai  più fortunato. A quel punto dovremo scegliere se fermarci al game over o prendere quella penna, che custodiamo nel cuore, e provare a riscrivere il nostro futuro.


L'autrice






CAROLE RADZIWILL è nata nel 1963 in una famiglia italoamericana. Terminati gli studi, ha intrapreso la carriera di giornalista  televisiva. Proprio alla ABC News ha incontrato il suo futuro marito, Anthony Radziwill, figlio unico del principe Stanislaw Radziwill di Polonia e di Lee Bouvier, sorella minore di Jacqueline Kennedy Onassis. Nel 1999 ha perso suo marito, scomparso prematuramente.


Ora Carole Radziwill, oltre a scrivere per le maggiori testate americane, partecipa a una delle serie televisive più seguite degli Stati Uniti. Vive a New York, e Ritrovarsi a Manhattan è il suo romanzo d'esordio.

ANTONY Sylvia Kant Recensione



Sono sincera: ormai le  pseudoeroine innocenti e gli  stalloni infaticabili  mi hanno stancata, faccio una confusione pazzesca tra nomi e situazioni molto somiglianti tra di loro e mi disturbano  le coniugazioni verbali scorrette .   Antony non ha nulla a che vedere con tutto ciò e mi ha conquistata con la padronanza della scrittura e la profusione di    ingredienti audaci in un contesto decisamente ambiguo e lascivo:  nel quale imprevedibilmente è germogliato un sentimento   positivo.   

ANTONY
SYLVIA KANT 


Autore: Self Publishing
Genere: Romanzo per SOLI ADULTI
Prezzo: GRATUITO
Solo e-book

La Trama 

Antony Barker è un affascinante gigolò dal passato torbido, un presente schizofrenico e il futuro quantomeno incerto. Un rapporto ambiguo e morboso lo lega alla sua cliente numero uno, la crudele e potente Rachel Norton, presidente della più grande industria farmaceutica statunitense, la Norton & Faulk. Ed è proprio ad uno stage della Norton & Faulk che viene invitata a partecipare la giovane dottoressa Angela Palmieri...

Opinione di Charlotte
E poi dicono che Facebook non è utile! E’ stato grazie alla segnalazione in un gruppo che ho scoperto e  potuto apprezzare questa lettura decisamente anticonvenzionale, messa generosamente a disposizione gratuitamente  dall’ autrice  sul suo sito .Se amate il romanzo erotico con incursioni nel suspense e sfumature di  colore rosa intenso, con Antony vi troverete di fronte ad uno scritto di qualità che non vi  lascerà indifferenti.  Vi invito a  ponderare le  avvertenze alle persone particolarmente sensibili esposte saggiamente dall’ autrice... e a soprassedere : poiché sono sicura che nonostante la durezza di certe immagini – a mio avviso palesemente non concepite  per scandalizzare bensì  aventi  una finalità ben precisa -     vi appassionerete    a questa  vicenda torbida, intricata e misteriosa. Sicuramente “forte”e vietata ai minori, spesso cruda e dalla morale eterodossa,  vissuta da personaggi plasmati a tuttotondo che non possono non fare breccia nel cuore del lettore con il loro bagaglio di buone e cattive azioni  dalle mille sfaccettature e ripercussioni. Nella New York del lusso sfrenato, resa così vividamente da respirarne quasi lo squallore  e l’ assenza di principi morali, tra prostituzione,  cocaina e interessi economici si muove Antony :“il mamba”,  fulcro contraddittorio  del romanzo. Gigolò magnetico e irresistibile, pericoloso e glaciale, amorale  e persuasivo,  un po’ fanciullesco, un po’ burattinaio:  un uomo anaffettivo da temere e ammirare , che il lettore suo malgrado si trova ad amare e talvolta a odiare con tutto il cuore. Angela è un pesce fuor d’ acqua nell’ ambiente dell’ amore mercenario,   in mezzo a individui spregiudicati ,  corrotti ed edonisti:  ed è il suo residuo candore a  farne una preda ambita di cui alcuni individui attentano all’ integrità e che altri cercano di preservare. Antony e Angela apparentemente  non hanno niente in comune e non sembrano avere motivo di interagire:  eppure fin dai primi sguardi fra di loro si crea un legame sottile fatto di risposte sgarbate ma di rispetto reciproco,  che costituisce un elemento pulito e spontaneo  nell’ ambiente fosco in cui si muovono.      
Nel mondo di  Antony e Angela il sesso è descritto in tutte le forme possibili e immaginabili: rapporto  omosessuale, orgia perversa a pagamento o atto intimo e purificatore: unione di corpi - spesso indifferentemente maschili o femminili - o incontro di anime. E’ proprio in contrasto con l’ atto tanto più meccanico, superficiale  esplicito e perverso   che viene  enfatizzata la purezza di un abbraccio, di un sorriso, di un amplesso  emergenti dal fango  e che cristallini coinvolgono  il  cuore dei personaggi. La carnalità è considerata merce di scambio, attrazione animale, e con l’ amore non ha nulla a  che vedere : Antony si fa usare e a sua volta manipola gli altri attraverso il suo potere seduttivo. Ma tra lui e Angela le dinamiche sono ben più complesse di quelle puramente  fisiche  e per entrambi non è facile  gestire le emozioni alla luce del lavoro di Antony e dei suoi misteriosi obiettivi che hanno a che fare con la pericolosa Rachel e con un intenso e ossessivo rapporto   fatto di attrazione, repulsione, dipendenza,  giochi di potere.  Nessun personaggio – neanche Angela alle prese con pulsioni inedite e situazioni morbose -  è integerrimo e limpido, spesso le azioni sono discutibili quando non  deprecabili. Ma  l’ atteggiamento dello spettatore esterno non è mai di condanna:  spesso invece si evincono tristezza e rassegnazione a riprova che mani e corpi voraci e irrispettosi rappresentano l’ inferno anche se offrono in cambio soldi e potere.  
Antony è una favola erotica per adulti,  la conferma  che si puo’ scrivere bene e in maniera originale  di sesso senza risultare volgari e scontati sottoprodotti di bestsellers dai meriti discutibili: è una vicenda lunga ma non dilungata, estremamente fluida, articolata  e avvincente con scenari intimi e stranamente dolci intercalati da scene scabrose, complotti , colpi di scena. Mi guardo bene dall’ anticipare alcunché della trama, ma se il genere fa per voi e sono riuscita a incuriosirvi almeno un po', confido che scaricherete questo libro che non si dimentica facilmente . 

“…La parte opposta dell’attico non arriva mai. Pesta piedi, strascichi, s’impiglia in capelli, in occhiate di sdegno, s'affretta con le gambe, s'affretta con gli occhi, ma gli occhi, si sa, quando vanno di fretta, colgono sempre un particolare: una giacca chiara in mezzo ai blazer blu, gesti eleganti e sicuri tra mani isteriche, un sorriso assassino tra sorrisi stereotipati e, per un attimo infinito, occhi che entrano negli occhi, liquefanno il cervello, bruciano reni, contraggono viscere, risalgono fino al cuore, un paio di extrasistole ed è la fine. La fine.  Ne ha visti di uomini belli, ma questo è veramente speciale: una clamorosa faccia da stronzo. Intorno a lui un'orgia di corpi che cercano di sfiorarlo, mani di donne e gay sulle braccia fasciate dalla giacca elegante, sulla serica pelle del petto abbronzato che s’intravede dalla camicia scura appena sbottonata. Gli altri maschi girano al largo come avvoltoi in attesa d'avanzi.”

L' Autrice 
Il sito dell' autrice è : 
www.romanzigratissylviakant.com
La pagina Facebook: 

Potete scaricare Antony  in formato EPUB o  MOBI e iniziare subito a leggerlo a questo link: