martedì 21 ottobre 2014

PIACERE, IO SONO GAUSS Silvia Tesio Recensione

Su gentile concessione dell' autrice, che ringrazio di cuore per la fiducia accordatami, ho intrapreso questa lettura pensando di avere tra le mani un libro grazioso, piacevole, "ruffiano" . In realtà Piacere, io sono Gauss è una lettura complessa nella sua immediatezza , che mi ha coinvolta emotivamente e razionalmente creando veri e propri scompensi emozionali: tra alti e bassi,  pagina dopo pagina, sono entrata nel mondo di un bambino forte e fragile, in una realtà fatta di contraddizioni, di relatività di giudizio, di punti di vista anticonvenzionali. 
 PIACERE, IO SONO GAUSS
SILVIA TESIO


Editore: Mondadori
Collana: Omnibus
Genere: Narrativa contemporanea
Pagine: 210
Prezzo: € 17,00
Ebook: € 9,99
Copertina rigida

La Trama:

Gauss ha dieci anni e dice sempre la verità. Tanto da cacciarsi nei pasticci almeno quanto chi non la dice proprio mai, come la sua famiglia. Una famiglia bizzarra e anticonvenzionale dove l'unica stranezza non è certo quella di aver chiamato un bambino con il cognome di un famoso matematico. Ora però Gauss ha un problema: proprio in quella casa apparentemente così aperta e anticonformista nessuno vuole parlargli di suo padre, che lui non ha mai conosciuto. La mamma evita accuratamente la faccenda e nonna Olimpia, quando si tocca l'argomento, spegne l'apparecchio acustico e si chiude in un mutismo ostinato. A peggiorare le cose, poi, ci si mette pure la sorellastra Leonora che da qualche tempo si è ammalata di adolescenza, diventando più che mai insopportabile. Gauss, tuttavia, non si rassegna: vuole che gli venga finalmente svelato il nome del suo misterioso e inafferrabile papà. Immaginare mille possibili verità lo ha stancato e ora in lui si fa urgente il bisogno di andare a cercarne una definitiva, non importa quanto nascosta, scomoda o dolorosa. Quando la famiglia si trasferisce a Casale Monferrato e Leonora si ficca in una situazione decisamente complicata, tutto precipita. In una girandola di situazioni tragicomiche, Gauss infila sul naso del lettore occhiali con lenti magiche e lo conduce attraverso pagine che si svelano come un giallo, ma che soprattutto raccontano l'universo incantato e saggio dei bambini e quello disincantato ma irrimediabilmente fragile degli adulti con grazia, intensità e irresistibile ironia. 

Opinione di Charlotte


Un libro che spiazza, graffia col sorriso, lasciando in bocca al lettore il sapore amaro del velo di innocenza infantile progressivamente sollevato,  dell' amore incondizionato dei bambini talora malriposto,   della disillusione quando la loro visione delle cose si scontra con un mondo confuso, cinico  e grigio: quello  degli adulti alle prese con le difficoltà e le amarezze quotidiane ,  con le conseguenze di accadimenti e di scelte  di vita sofferte. Una realtà   che in questo originale lavoro viene analizzata e vissuta   con gli occhi di un ragazzino  di dieci anni atipico,  curioso e intelligente, forse cresciuto troppo presto, con un peso che grava sul cuore come un macigno  e   contraddistinto da acume,   candore, purezza.  Gauss è un innocente che si destreggia come può  in un paese piemontese pettegolo e un po’ chiuso,  all' interno di un'  ingombrante  famiglia anomala, unita e protettiva a suo modo; costruita su insuccessi, su decisioni prese o subite,  ma soprattutto   sull’ amore incondizionato e la sincerità. La realtà della vita di Gauss  emerge  dalle  sue parole schiette che di primo impatto hanno  esiti  comici, ma che  in realtà  sono intrise di malinconia e di amarezza. Ed è  proprio in questo aspetto  che a mio avviso  risiedono il fascino del libro e la bravura di Silvia Tesio: nel saper coniugare una narrazione spigliata ad una progressiva presa di coscienza del protagonista e dei suoi comprimari;   nello sfoderare  senza calcare la mano   un sense of  humour a tratti grottesco;   nello strappare con facilità un sorriso dovuto alla spontaneità delle osservazioni di  un bambino disarmante, che nell’ immediatezza  e nella  logica inattaccabile dei suoi ragionamenti  si trova ad affrontare la complessità  di adulti e adolescenti  fallibili, ambigui, delusi, a volte ipocriti, spesso frastornati;  vittima suo malgrado  di una fragilità latente  che risiede  nella mancanza di una figura paterna.
Irriverente ,dissacratorio, tenero: questo è un libro nel quale si percepisce come la normalità sia una condizione relativa , come i punti di riferimento possano essere identificabili in modo anticonvenzionale ,  come il metro di giudizio possa variare da persona a persona e da un ambiente all’ altro. Gauss racconta la scuola, il doposcuola, le amicizie, le gite, le cene, e allo stesso modo i drammi, le malattie, la morte, le delusioni, i punti deboli di chi gli sta vicino;   spesso trasmettendo con parole semplici e apparentemente ingenue  riflessioni profonde  che lasciano a bocca aperta il lettore fino a pochi secondi prima divertito. Poichè il "difetto" del piccolo  Gauss è quello di essere sincero  anche quando tra i bigotti e i benpensanti è scomodo farlo, e anche quando l' onestà può assumere toni crudeli e duri:  dire la verità non significa automaticamente che gli altri siano disposti ad accettarla.
La frasi dei suoi monologhi  scaturiscono come fossero flussi di coscienza, pensieri tra se e sé , freschi e semplici ma non per questo superficiali o approssimativi: impareggiabile è l’ interpretazione  lineare ed efficace dei testi di Calvino, attraverso un linguaggio “ da piccoli” che esprime  concetti “ da grandi”.  Mediante Gauss le parole incisive e immediate  di Silvia Tesio  sono potenti strumenti per ferire, capire, reagire,  trasmettere emozioni.
In conclusione ho trovato Piacere, io sono Gauss una lettura spumeggiante, struggente e amara, ricca di spunti e di colpi di scena,  che ha lasciato il segno nel cuore.  Gauss, Azzurra, Marika, Giamma, Nonna Olimpia, Leonora sono  nomi che parlano di affetto, di sopravvivenza quotidiana, di malinconie celate, di solidarietà, di bisogno di conferme: con un occhio di riguardo alla speranza e all' aiuto reciproco in nome di un Amore libero da vincoli esterni e  di facciata.

L' Autrice




Silvia Tesio è nata nel 1970 a Torino. Laureata in Lettere moderne, lavora come copywriter pubblicitaria e si occupa di sceneggiature teatrali e televisive.Nel 2009 ha pubblicato per Sonzogno il suo primo romanzo, Te lo dico in un orecchio.
 





 

E ALLA FINE SUCCESSE QUALCOSA DI MERAVIGLIOSO Sonia Laredo Recensione in anteprima

"Nel corso della mia vita, i libri mi hanno protetto dal fallimento, dalla depressione, dall'isolamento e persino dalla follia. Perciò non mi pareva strano immaginare che sarebbero venuti in mio aiuto anche per riscattarmi dal disastro e dalla povertà, arrivato il momento. Che arrivò. La povertà materiale,e soprattutto quella spirituale, che è la peggiore  di tutte le povertà possibili."

La protagonista di questo romanzo, non è una che volge gli occhi al cielo e aspetta che la soluzione arrivi dall'alto. Quando arriva il momento di sconforto, quello in cui non sai a chi rivolgerti, tocca un libro a occhi chiusi e poi lo apre una pagina a caso. E lì trova la soluzione, quel messaggio che le illumina anche la giornata più buia.
Quella di Brianda Gonzaga è la storia di una donna che vive circondata da amici "immortali" capaci di sussurrarle dalle pagine, di darle conforto nei momenti più difficili, di rendere la sua insicurezza meno dolorosa. Nel mezzo del cammin della sua vita, si ritrovò in un paesino che sembrava uscito da una fiaba, un luogo sospeso nel tempo, dove rifugiarsi dopo un fallimento che, come accade nella vita reale, la spinge a rimettere tutta la sua vita in discussione, perché solo fermandosi a cercare se stessa, potrà trovare il motivo per cui i libri vengono scritti.
Una storia d'amore e d'amicizia racchiusa in una bolla di cultura... alla ricerca di se stessi.


DAL 21 OTTOBRE IN LIBRERIA
E NEGLI STORE ONLINE

E ALLA FINE SUCCESSE 
QUALCOSA DI MERAVIGLIOSO
Sonia Laredo

Traduzione di Maria Rosaria caputo
Editore: Mondadori
Collana: Omnibus
Genere: Narrativa contemporanea
Pagine:  348
Prezzo: 16.00 
Ebook: 4.99
Cartonato con sovracopertina

Trama

Dopo una brillante carriera come editor, la quarantenne Brianda Gonzaga viene improvvisamente licenziata. Tutte le sue certezze crollano in un attimo, ma decide di non lasciarsi abbattere e di rifugiarsi, come ha sempre fatto, nel mondo delle possibilità infinite, quello delle storie. E dopo aver consultato gli adorati libri come un oracolo, sceglie di seguire la via che le hanno indicato: senza pensarci due volte prende un volo per il nord della Spagna, noleggia un'auto e si lancia in una nuova, sconosciuta avventura alla riscoperta di se stessa. Ma il destino ha in serbo per lei ancora grandi sorprese... Ben presto si troverà così a lavorare nella libreria di Nuba - un paesino incantato lungo il Cammino di Santiago - come braccio destro di Lorenzo, lo storico libraio che diventa subito il suo migliore amico e la sua guida spirituale. Ma anche l'amore farà capolino da dietro un angolo e sarà inatteso, travolgente e la turberà nel profondo. E alla fine... Alla fine succederà qualcosa di meraviglioso...

Opinione di foschia75

Questo è un romanzo che consiglio a chi ha letto Il risveglio dela Signorina Prim (e a tutti quelli a cui piace perdersi piacevolmente in un libro), perché per certi versi gli somiglia. C'è la storia d'amore (anche se meno platonica), ci sono citazioni di illustri e meno illustri scrittori e c'è l'isolamento in una comunità che sembra sospesa fuori dal mondo e dal tempo. Inutile ribadire quanto mi piaccia perdermi in romanzi come questo, dove cominci a leggere e come una moderna Cappuccetto Rosso o Alice nel Paese delle Meraviglie, ti perdi piacevolmente nella narrazione, ostaggio della bravura e della cultura letteraria dell'autrice. Cammina, cammina, o meglio, leggi leggi, ti rendi conto che il potere dei libri è qualcosa che viene fuori da ogni singola storia che leggi. Che ogni male interiore può trovare conforto in un libro. E' bizzarro il fatto che il paesino dove si svolge la storia, si trovi sul cammino di Santiago di Compostela, e come invece nelle giornate di Brianda di religioso non ci sia nulla o quasi. Lei trova conforto nei libri, ha l'abitudine di fare due giri su se stessa ad occhi chiusi e toccare un libro, prenderlo, aprirlo a caso e leggere, per trovare la soluzione. I libri hanno tanto da raccontare, tanto da insegnare tanto da curare, e Brianda fin da piccola, ha imparato che anche nella vita come nelle favole, c'è sempre il lupo, il principe, la strega e l'aiutante. Così arriva a Nuba, dove il tempo sembra essersi fermato, dove gli abitanti vivono giorno per giorno con la serenità e la lentezza che non esistono nelle grandi città. Qui viene attratta dalla libreria del paesino, che tra l'altro è in vendita. Rimane affascinata dal suo proprietario, Don Lorenzo, un uomo davvero carismatico, col quale sente subito un'innata affinità. sarà per via dei libri, sarà per via dell 'empatia che provano sin da subito l'una per l'altro, ma tra i due si instaura da subito un bellissimo e intenso rapporto, molto più forte che tra padre e figlia. Brianda scopre che Nuba ha tanto da darle, e si ferma a lavorare in libreria in cambio di vitto e alloggio. Non le sembra vero di continuare a lavorare in mezzo ai libri dopo aver perso il suo lavoro di editor. Ma Nuba ("La valle di Nuba godeva di un microclima che la rendeva speciale. Come nei regni incantati, che sono anche un microclima magico all'interno della realtà"), che sembra un paesino uscito da un quadro bucolico, nasconde anche dei segreti, che presto Brianda scoprirà a sue spese. Perchè tra quel numero sparuto di casette di pietra, si nascondono i lupi delle fiabe, e forse anche la strega cattiva. Ma grazie all'amicizia e all'amore, Brianda troverà il tesoro di cui tanto parla Don Lorenzo, lo stesso tesoro di cui parlano i libri. L'amore, in tutte le sue sfaccettature. 
Ma per trovare l'amore, è necessario prima trovar se stessi, sconfiggere le paure e combattere contro i lupi e le streghe. E sarà quello che Brianda affronterà ignara che, alla fine della sua fiaba l'aspetta il tesoro che tanto ha cercato. Lo stesso tesoro che gli è stato indicato dai libri, e dalla saggezza di Don Lorenzo. Un po' come i sassolini di Pollicino. Alla fine del sentiero c'è l'amore che aspetta di essere trovato, e Brianda ormai sarà pronta per riconoscere tutti i tipi di amore di cui parlano i libri e che la vita ci offre.
E' bello perdersi in storie come questa, trovare ciò che si cerca nella realtà, rendersi conto che i libri sono scrigni che possono contenere tesori, o meglio la mappa per arrivare al tesoro, quello che ognuno di noi senza saperlo sta cercando in quel momento. Ma la storia di Brianda, come tutte le favole che si rispettino... avrà il suo lieto  "e vissero felici e contenti?". 
Una lettura che tiene sospesi in una bolla di climax culturale...  alla ricerca di se stessi. Una storia d'amore che profuma di libri e fiducia nel prossimo.


L'autrice

 Sonia Laredo è lo pseudonimo di una donna che lavora nell'ambiente editoriale spagnolo e preferisce mantenere segreta la propria identità.

lunedì 20 ottobre 2014

GELIDI ABBRACCI di Valentina Camerini - recensione in anteprima

- Amarmi vuol dire essere prigioniera del nostro segreto -
- Amare significa essere prigionieri comunque - 
risposi
- Prigionieri dell'unica cosa che ci rende felici -

Ma che bello questo paranormal-thriller-romance young adult! E' vero, le definizioni potranno sembrarvi troppe, eppure credetemi se dicono che nemmeno bastano! Sono tanti gli elementi del romanzo, ben combinati in un alchimia perfetta degna dei sofisticati esperimenti scientifici che si effettuano nei laboratori del collegio Kranz teatro allo svolgimento della storia, che lo rendono davvero straordinario. Quando mi sono approcciata a Gelidi abbracciattratta da una copertina a dir poco magnifica e soprattutto spinta dalla curiosità per la sua trama che prometteva atmosfere lugubri e pericolose, segreti da custodire e misteri da risolvere, avevo proprio voglia di una lettura "diversa" e l'autrice è riuscita ad esaudirmi eccome ed anzi, mi ha dato molto di più! Non immaginavo di trovarmi di fronte ad una lettura tanto intrigante e coinvolgente che mi ha catturata nella sua fitta rete di enigmi ed eventi inesplicabili che bramavo di scoprire. Un libro che ho divorato in poche ore, con il cuore stretto in una morsa, i tremiti nelle ossa e con un po' di orrore negli occhi... E nel cuore la soddisfazione per aver "scoperto" una nuova storia Urban Fantasy made in Italy dal gusto unico e assolutamente vincente. Brava Valentina Camerini! Se questo è il suo esordio nel paranormale, tanto intelligente e trascinante, spero che sia solo il primo di molti altri romanzi del genere! Se anche voi volete leggere una storia d'amore in bilico tra la vita e la morte, tra realtà e leggenda, tra scienza e fantasia, non perdete Gelidi abbracci, da domani in libreria! I brividi sono garantiti... E non solo di paura!


GELIDI ABBRACCI
di Valentina Camerini

Il segreto che proteggiamo al Kranz
è più importantedella tua sopravvivenza,
più importante delle nostre esistenze.
E' un segreto che difendiamo da centinaia di anni.

dal 21 ottobre in libreria

editore: Mondadori Chrysalide
pagine: 334
prezzo: 17.00 euro
Rilegato
eBook: 6.99 euro


Trama

Quando viene mandata in uno sperduto collegio sulle Alpi, Cat è decisa a scappare alla prima occasione: lei è uno spirito ribelle, non può certo arrendersi a una vita di rigide regole. Durante la fuga, però, una misteriosa creatura la salva dalla caduta in un burrone e la riporta al collegio, dove tra professori ambigui e compagni di classe reticenti, aleggia un altro enigma: la scomparsa di Lily, una studentessa sparita da settimane, di cui nessuno parla volentieri. È lo zio Edoardo, uno scienziato in pensione che vive tra quelle stesse montagne, ad aprire gli occhi alla nipote: dietro l'apparenza impeccabile, il collegio cela un segreto. Divisa tra la ricerca della verità e i sentimenti sempre più complicati per Arturo, il magnetico compagno di classe che prima la evitava e ora fa di tutto per conquistarla, Cat deve compiere una scelta cruciale: solo lei può decidere se continuare a custodire questo straordinario segreto oppure rivelarlo al mondo, cambiando per sempre le sorti dell'umanità.


Opinione di Sangueblu

Ci baciammo,
perché era l'unico modo per esprimere ciò che provavamo.
Ero andata così vicino alla morte che non aveva senso fare altro.
Fu il bacio di un amore disperato,
che accetta infine di avere fiducia nel futuro,
nonostante tutto suggerisca il contrario.
Io ero viva e lui no ma lì,
in quella grotta, non aveva più importanza.
Con nessuno dei due la vita era stata generosa,
ma finalmente avevamo trovato il nostro posto nel mondo,
l'uno tra le braccia dell'altra,
le mie labbra contro le sue,
il mio respiro a scaldare la sua pelle fredda,
il mio cuore contro il suo petto muto.

Cosa raccontarvi di questo fantastico libro senza correre il rischio di svelarvi importanti dettagli che vi aiuterebbero a scoprire prima del tempo i tanti misteri che si celano nel collegio-fortezza di Kranz, nei boschi del paese sperduto tra i monti di nome Limes e nella vita della protagonista Cat? Le tre cose sono strettamente intrecciate e una delle ragioni più belle per leggere questo libro è proprio scoprire in che modo. Quello che però posso dire è che non sarete preparati ad un romanzo come questo perchè qui nulla è così scontato. A cominciare dalla mitologia paranormale che la Camerini è riuscita a creare o l'amore che, seppure importante in questo romanzo, è forse l'aspetto più marginale. La storia si concentra infatti prevalentemente sui tanti misteri e sulle strane apparizioni che sembrano moltiplicarsi giorno dopo giorno sotto gli occhi della protagonista e le implicazioni - morali e scientifiche - che queste comportano; il tutto in un'atmosfera assolutamente tetra e spaventosa, in un continuo crescendo di tensione, rivelazioni e colpi di scena!

Caterina, per tutti Cat, è una ragazza molto problematica. Un'adolescente ribelle, impulsiva, scapestrata, irrequieta. Orfana di madre dalla nascita vive con un padre praticamente assente perchè dedito esclusivamente alla sua professione di chirurgo che per lui è quasi un rifugio per non affrontare i problemi e soprattutto per non assumersi le dovute reponsabilità con la figlia. Perciò, spinto anche dal consiglio di uno zio materno originario della zona, decide di farla trasferire al Kranz: un severo collegio che avrebbe provveduto a rimetterla in riga e che - per via della sua ubicazione sperduta tra le Alpi - l'avrebbe forzatamente allontanata dalle scorribande e dalle opportunità che una grande città come Roma quotidianamente le offriva. Una prigione remota che l'avrebbe protetta anche da sé stessa.
Ovviamente Cat non ci sta... e alla prima occasione, appena messo piede nel collegio, tenta di scappare. Ma fuori è freddo, buio e la natura è ostile. E tutto si complica se d'un tratto ci si accorge di una scena macabra e agghiacciante che sarebbe stato meglio non vedere e nel panico ci si perde nel bosco quando è pieno di pericoli. Infatti Cat ad un tratto scivola in un crepaccio. Nessuno sa che è scappata. Nessuno sa dove sia. La sua vita potrebbe giungere miseramente al termine quando una mano sconosciuta la salva... e si risveglia poche ore dopo nella sua stanza al collegio.
Ma chi è il suo misterioso salvatore? Chi l'ha riportata indietro?
Tutto intorno a lei grida al pericolo - troppe cose strane stanno succedendo e qualcuno vuole intenzionalmente spaventarla - ma dentro di lei, una voce ancora più forte, le suggerisce di non averne paura. Oltretutto lei è sempre stata una ragazza razionale, solida, determinata. Ed ora più che mai è decisa a tirare fuori questo aspetto di sè per cercare di capirci qualcosa: chi vuole spaventarla? chi vuole farle del male? Dove è finita la studentessa di nome Lily e perchè sembra essere sparita nel nulla? Quali creature orrende e minacciose si nascondono nella foresta? Proprio questo desiderio di scoperta diventerà lo stimolo ad adattarsi e ad accettare la sua "nuova vita" al collegio, spinta anche dallo zio Edoardo che sospetta segreti esperimenti all'interno dei laboratori scientifici ad alta tecnologia presenti nell'istituto e che le propone di essere i suoi occhi e le sue orecchie all'interno del collegio per riferirgli ogni eventuale scoperta.

"Dopo avere frequentato i laboratori del Kranz,
ero propensa a credere a mio zio:
al collegio stavano studiando qualcosa di grosso.
Probabilmente Bauman stava portando avanti ricerche pericolose,
legate alle strane presenze che avevo visto aggirarsi nel bosco.
Questa mi era sembrata l'ipotesi più probabile.
Ma ora un nuovo sospetto prendeva forma.
Nel silenzio della stanza continuavo a chiedermi che cosa
potesse significare l'esistenza di una Lily
in quello stesso collegio, trecento anni prima.
Una ragazza con lo stesso nome della mia compagna di classe svanita nel nulla.

A rendere più piacevole la permanenza di Cat al collegio contribuirà anche lo sbocciare di inaspettate amicizie con gli altri studenti e soprattutto la presenza di Arturo. Un ragazzo affascinante e tenebroso che, superata l'iniziale ostilità, si dimostrerà sempre più gentile e premuroso con lei, anche se non sa bene se fidarsi di lui o meno...

Usa l'istinto come bussola
ma poi lascia che sia il cervello a guidare le tue azioni

Cat indosserà una doppia veste: prima quella dell'investigatrice per scoprire i segreti del Kranz e poi quelli dell'eroina per difenderli strenuamente perchè il suo collegio ormai è diventata casa e i suoi nuovi amici la sua famiglia. Pian piano Cat impara a conoscere sè stessa, e se prima il suo è un adattamento forzato dopo si sente a casa. Non più una ragazza sola e sradicata che era stata fino a quel momento, bensì qualcuno che sente di appartenere a qualcosa. A qualcuno. E nel suo cuore fiorisce l'amore. Quando due persone si amano si stringe tra loro un legame che le tiene unite nonostante tutto. Un legame più forte di qualsiasi sventura. E scopre che quella sensazione di pace, che ci fa sentire a casa, la si trova tra le braccia di una persona; anche nel caso questo sia un gelido abbraccio.
Questo romanzo mi è piaciuto moltissimo.
E' scritto in uno stile scorrevole e incalzante e trovo che l'autrice sia stata molto brava sia a trasmettere i pensieri e i sentimenti dei personaggi che anche le loro intenzioni, stimolando costantemente nel lettore quell'atteggiamento ambivalente tra bramosia di andare avanti e - in un certo senso - paura di farlo. Una lettura soddisfacente anche per i lettori meno giovani; ideale per i giovanissimi e perfetta per questi giorni che ci separano da Halloween!

Consigliato!

L'autrice


Milanese di nascita, comincia a scrivere fumetti per Walt Disney, prima di dedicarsi anche ai romanzi per ragazzi. Adora i viaggi, i misteri, i castelli e la montagna. Colleziona libri di cucina da tutto il mondo e carte da gioco perse in giro dalla gente. Nel corso di una piovosa vacanza in Inghilterra, le è capitato di trascorrere un'intera serata in compagnia di alcune ragazze del posto assolutamente convinte del fatto che Harry, Liam, Zayn, Niall e Louis fossero i ragazzi più speciali del mondo. Risalita in macchina, con la cartina in mano, si è accorta che i paesi e le città da cui venivano gli One Direction erano proprio sulla sua strada. Così, spinta dalla curiosità, ha cominciato un 1D tour tra Cheshire e Yorkshire. Impressionata dall'entusiasmo delle fan, una volta tornata a casa le è sembrata una buona idea scrivere un romanzo per tutte le Directioner italiane. Con Mondadori ha pubblicato anche Ci sei solo tu.


DOMANI IN LIBRERIA # 168

Ciao a tutti! Parte oggi una nuova settimana all'insegna delle letture e delle uscite interessanti. Come sempre vi proponiamo una selezione tra quelle previste per domani. Una menzione particolare va al thriller-Urban Fantasy con un pizzico di romance dell'italianissima Valentina Camerini, Gelidi abbracci, che mi è piaciuto tantissimo e che consiglio anche a chi non è più giovanissima. Per le affezionate dei libri strappacuore di Danielle Steel un nuovo romanzo che vi farà innamorare Al primo sguardo! E poi il bellissimo libro illustrato dedicato alle grandi fiabe classiche secondo la visione del grande Paolo Barbieri che ce le mostra in un modo del tutto nuovo, nel suo inconfondibile stile. Segnalerei anche il romanzo da cui è tratto il film Il mio amico Nanuk: ho visto il trailer al cinema e mi ha colpita dritta al cuore e adesso non potrò proprio fare a meno di "guardarlo" prima su carta! Buona consultazione...


THE SELECTION STORIES di Kiera Cass

editore: Sperling & Kupfer
genere: romance distopico YA
pagine: 208
prezzo: 10.00 euro
Rilegato
eBook: 1.99 euro

TRAMA: La Scelta è stata fatta e il sogno che per mesi ha alimentato le speranze di trentacinque ragazze, disposte ad affrontare prove su prove pur di conquistare l'amore del principe Maxon, si è infranto. Per tutte, tranne una: la vincitrice. Per lei la favola inizia ora. Ma anche se la competizione si è chiusa, il mondo di The Selection continua con una sorpresa. Raccolti per la prima volta in un volume, con tanti contenuti extra esclusivi, arrivano infatti i due racconti, già disponibili in ebook, The Prince (qui riproposto con un nuovo, ampliato e inedito finale) e The Guard. Un'occasione unica per entrare nel mondo di The Selection e scoprire tutti i retroscena del concorso più spietato e romantico che sia mai esistito attraverso gli occhi di Maxon e Aspen, i due protagonisti maschili in lotta tra loro per conquistare l'amore di America. Sì, perché prima che America venisse scelta per partecipare alla Selezione, il suo cuore apparteneva all'irrequieto e coraggioso Aspen, l'amico di sempre e guardia a Palazzo. E nella vita del bellissimo e regale Maxon c'era un'altra ragazza...


GELIDI ABBRACCI di Valentina Camerini

editore: Mondadori Chrysalide
genere: Urban Fantasy-thriller-romance YA
pagine: 334
prezzo: 17.00 euro
Rilegato
eBook: 6.99 euro

TRAMA: Quando viene mandata in uno sperduto collegio sulle Alpi, Cat è decisa a scappare alla prima occasione: lei è uno spirito ribelle, non può certo arrendersi a una vita di rigide regole. Durante la fuga, però, una misteriosa creatura la salva dalla caduta in un burrone e la riporta al collegio, dove tra professori ambigui e compagni di classe reticenti, aleggia un altro enigma: la scomparsa di Lily, una studentessa sparita da settimane, di cui nessuno parla volentieri. È lo zio Edoardo, uno scienziato in pensione che vive tra quelle stesse montagne, ad aprire gli occhi alla nipote: dietro l'apparenza impeccabile, il collegio cela un segreto. Divisa tra la ricerca della verità e i sentimenti sempre più complicati per Arturo, il magnetico compagno di classe che prima la evitava e ora fa di tutto per conquistarla, Cat deve compiere una scelta cruciale: solo lei può decidere se continuare a custodire questo straordinario segreto oppure rivelarlo al mondo, cambiando per sempre le sorti dell'umanità.


IL MIO AMICO NANUK di Brando Quilici

editore: Sperling & Kupfer
genere: narrativa
pagine: 208
prezzo: 16.90 euro
Rilegato
eBook: 9,99 euro

TRAMA: Luke vive a Devon, una cittadina ai confini con le grandi distese di ghiaccio del Canada settentrionale. Si è trasferito lì da un anno insieme alla famiglia. Ha lasciato Vancouver, l'oceano, gli amici, per quel posto dove non ci sono prati ma tundra, dove il mare scricchiola e i compagni di scuola si ostinano a trattarlo come un intruso. Per convincerlo, suo padre, esploratore prima ancora che pilota, gli aveva promesso straordinarie avventure, lì nell'Artico. Peccato che proprio l'Artico lo abbia tradito, inghiottendolo insieme al suo aereo durante una tempesta. Ora per Luke quello è un luogo ostile, e si sente solo in una famiglia che fa del suo meglio per ricominciare a vivere: la madre è sempre troppo impegnata nel suo lavoro di ricerca e la sorella è alle prese con l'adolescenza. Ma una mattina accade qualcosa di straordinario. Nel garage di casa, Luke trova Nanuk, un cucciolo di orso polare la cui madre è appena stata catturata dai ranger per essere riportata a nord, verso Cape Resolute. Qualcosa gli dice che questa è la sua occasione: quell'orsetto deve essere ricondotto da sua madre e sarà lui a farlo. Così prepara lo zaino, monta sulla motoslitta e parte, munito di barrette di cioccolata di cui Nanuk è ghiotto. Li attende un'avventura straordinaria in mezzo ai ghiacci, tra orsi feroci, balenieri inuit, tempeste e iceberg alla deriva. Mille insidie metteranno alla prova il coraggio di Luke. E salderanno tra il ragazzo e Nanuk un legame che andrà oltre l'amicizia.


E ALLA FINE SUCCESSE QUALCOSA DI MERAVIGLIOSO di Sonia Laredo

editore: Mondadori
genere: narrativa
pagine: 348
prezzo: 16.00 euro
Rilegato
eBook: 4.99 euro

TRAMA: Dopo una brillante carriera come editor, la quarantenne Brianda Gonzaga viene improvvisamente licenziata. Tutte le sue certezze crollano in un attimo, ma decide di non lasciarsi abbattere e di rifugiarsi, come ha sempre fatto, nel mondo delle possibilità infinite, quello delle storie. E dopo aver consultato gli adorati libri come un oracolo, sceglie di seguire la via che le hanno indicato: senza pensarci due volte prende un volo per il nord della Spagna, noleggia un'auto e si lancia in una nuova, sconosciuta avventura alla riscoperta di se stessa. Ma il destino ha in serbo per lei ancora grandi sorprese... Ben presto si troverà così a lavorare nella libreria di Nuba - un paesino incantato lungo il Cammino di Santiago - come braccio destro di Lorenzo, lo storico libraio che diventa subito il suo migliore amico e la sua guida spirituale. Ma anche l'amore farà capolino da dietro un angolo e sarà inatteso, travolgente e la turberà nel profondo. E alla fine... Alla fine succederà qualcosa di meraviglioso...



LO VOGLIO di Kristan Higgins

editore: Harlequin Mondadori
genere: romance
pagine: 384
prezzo: 12.90 euro
Brossura
eBook: 6.99 euro

TRAMA: La perfezione è la caratteristica principale di Honor Holland, precisa, impeccabile e organizzata come nessuno mai. Tanto che a ogni compleanno ha un bizzarro appuntamento fisso e imprescindibile. Una sorta di messa a punto, per essere certa di non stare invecchiando troppo. Quando però, viene mollata dall'uomo che ha frequentato, di nascosto, per una vita, il muro di perfezione dietro il quale si è a lungo nascosta crolla, rendendola avventata e impulsiva, tanto da prendere decisioni impensabili per lei. Così, un po' per fare ingelosire quel farabutto, un po' per spirito di solidarietà, accetta di sposare Tom Barlow, che ha bisogno di un matrimonio di convenienza per ottenere la Green Card. Ma trattandosi di Honor, c'è da aspettarsi che questo finto fidanzamento si riveli la cosa più autentica che le sia mai capitata. Così perfetta come solo l'amore può essere.


SCONOSCIUTI di Megan Hart

editore: Harlequin Mondadori
genere: romance erotico
pagine: 384
prezzo: 12.90 euro
Brossura
eBook: 6.99 euro

TRAMA: Il sesso a volte può essere una fuga, un mezzo per creare una realtà parallela, dove sentirsi vivi e smettere di pensare. È ciò che crede Stella che ogni tanto, nel fine settimana, prende un aereo e parte per una destinazione qualsiasi. Si ferma al bar dell'aeroporto e lì abborda uno sconosciuto per una notte di sesso anonimo e senza legami. Le sembra questo l'unico modo per alleggerire la tensione e le preoccupazioni della vita quotidiana. Finché un giorno, volando a Chicago per lavoro, incontra Matthew. Il sesso tra loro è esplosivo e si crea un'intimità intensa e nuova per entrambi. Ma le cose non sono semplici come possono sembrare. Stella e Matthew, infatti hanno un passato difficile con cui fare i conti e sentimenti con cui riconciliarsi.


AL PRIMO SGUARDO di Danielle Steel

editore: Sperling & Kupfer
genere: Romance
pagine: 361
prezzo: 19.90 euro
Rilegato
eBook: 9.99 euro

TRAMA: Infaticabile e dotata di un istinto infallibile, Timmie O'Neill sembra possedere il tocco del re Mida e negli anni ha saputo costruire un vero e proprio impero di moda da zero. Oggi è una stilista di fama mondiale, acclamata da tutti come icona di stile ed eleganza. Ma dietro ai suoi grandi occhi verdi nasconde molte, troppe ferite. La sua vita personale infatti non ha tenuto il passo dei successi professionali. E dopo la tragica morte del figlio, il naufragio del suo matrimonio e una serie di relazioni sbagliate, Timmie si è rifugiata ogni giorno di più nel lavoro. Sempre pronta a rischiare negli affari, non ha mai fatto altrettanto con il suo cuore. Finché l'incontro con Jean-Charles, affascinante medico francese, la sorprende tra le magiche luci di Parigi facendole scoprire che, per quanto cerchiamo di allontanarla, nessuno di noi è immune alla magia dell'amore. Quello vero. "Al primo sguardo" è un romanzo sull'amore nei suoi molteplici aspetti, e su quella paura di perdere il controllo e di soffrire che spesso fa alzare impenetrabili mura verso gli altri, e ci impedisce di vivere davvero. Eppure, come ci ricorda Danielle Steel, nella vita bisogna saper osare e cogliere il momento. Perché, a volte, basta un solo istante per cambiare una vita.


LA BOTTEGA DEI SOGNI SMARRITI di Beth Hoffman

editore: Piemme
genere: narrativa
pagine: 404
prezzo: 17.50 euro
Rilegato
eBook: 9.99 euro

TRAMA: Ogni mattina Theodora Overman apre i battenti del suo negozietto di antichità nel cuore di Charleston, una deliziosa bottega dove raccoglie oggetti appartenuti ad altri tempi e altre vite, tazzine di porcellana magari un po' sbreccate, sedie impero con una gamba più corta delle altre e tanti altri pezzi parecchio unici. Oggetti bizzarri e buffi almeno quanto la colorata clientela che frequenta la sua bottega ma, soprattutto, oggetti che hanno bisogno di essere amati di nuovo, di essere coccolati e "aggiustati". Proprio come il cuore di Teddi... Perché Teddi, da quando è venuta a Charleston lasciandosi la famiglia e il passato alle spalle, sa che, nella sua vita quasi compiuta, c'è un sogno non ancora realizzato, qualcosa che manca. Come le tazze di porcellana cui si è rotto un pezzetto, a Teddi manca un tassello: suo fratello Josh. Josh, il ragazzino che amava vivere e lasciarsi incantare da tutto, e che un giorno d'estate di molti anni prima è scomparso senza lasciare tracce. Così, quando le arriva la notizia improvvisa della morte di sua madre, Teddi decide che è il momento di tornare indietro, per poter finalmente abbandonarsi al futuro. Tornare a casa, rivedere i luoghi dove Josh è scomparso, e cercare di ritrovarlo. Riuscirà Teddi a rimettere insieme i pezzi della sua famiglia, e del suo cuore?


FRIDA, UNA STORIA D'AMORE A QUATTRO ZAMPE di Jon Katz

editore: Piemme
genere: narrativa
pagine: 266
prezzo: 16.50 euro
Rilegato
eBook: 5.99 euro

TRAMA: Quando Jon si innamora di Maria non sa ancora di dover fare i conti con un altro spasimante geloso, pronto a mordere pur di difendere l'oggetto del suo amore. Anzi, con una spasimante: Frida, un po' rottweiler e un po' pastore tedesco, così devota alla sua padrona da non consentire a nessuno di avvicinarsi. Jon capisce che la strada per conquistare Maria passa attraverso Frida. Ma non è così semplice, perché la vita non è stata tenera con nessuno di loro: Frida è stata abbandonata, Maria è un'artista in crisi di ispirazione e Jon è uno scrittore in cerca di un senso. Tre anime ferite, diffidenti ma bisognose di affetto, imparano a conoscersi e ad accettarsi. Ed è proprio Frida a insegnare la lezione più importante: l'amore vero va difeso a ogni costo, perché è unico e fragile. Così, 500 dollari di bocconcini di manzo e un lungo apprendistato reciproco dopo, Jon, Maria e Frida sono pronti a unirsi nella buona sorte. Di cattiva ne hanno avuta abbastanza.


FIABE IMMORTALI di Paolo Barbieri

editore: Mondadori
genere: Illustrato
pagine: 104
prezzo: 22.00 euro
Rilegato

TRAMA: Le fiabe di Esopo e quelle più celebri di Andersen, Perrault e dei fratelli Grimm, con i loro personaggi unici, la natura animata e le invenzioni della magia vengono rivisitate da Paolo Barbieri con il suo stile inimitabile, caratterizzato da immagini potenti e sensuali.


NOS4A2 RITORNO A CHRISTMASLAND di Joe Hill

editore: Sperling & Kupfer
genere: Thriller
pagine: 658
prezzo: 19.90 euro
Rilegato

TRAMA: Victoria McQueen ha la stupefacente capacità di trovare le cose: un braccialetto smarrito, una foto persa, risposte a interrogativi che non hanno soluzione. Quando passa con la sua bicicletta sul vecchio e traballante ponte coperto nei boschi dietro casa sua, emerge sempre nel posto in cui deve andare. Vie tiene segreta questa sua insolita abilità, perché sa che nessuno le crederebbe. Anche Charles Talent Manx ha una dote tutta sua. Gli piace portare in giro i bambini sulla sua Rolls-Royce del 1938 con la targa personalizzata NOS4A2. A bordo della macchina, lui e i suoi innocenti passeggeri possono uscire dalla realtà e percorrere strade segrete che portano a uno straordinario parco dei divertimenti che lui chiama Christmasland. Chilometro dopo chilometro, il viaggio sull'autostrada dell'immaginazione distorta di Charlie trasforma i suoi preziosi passeggeri, rendendoli terrificanti e inarrestabili quanto il loro "benefattore". Poi viene il giorno in cui Vic esce per cercare guai... e inevitabilmente la sua strada incrocia quella di Charlie. Questo è stato molto tempo fa. Ora l'unica ragazzina che sia riuscita a sfuggire al male implacabile di Charlie è diventata una donna che cerca, disperata, di dimenticare. Ma Charlie Manx non ha mai smesso di pensare all'eccezionale Victoria McQueen e non si fermerà finché non avrà avuto la sua vendetta. Vuole dare la caccia a qualcosa di molto speciale, qualcosa che Vic non potrà mai sostituire.


IL MEZZO RE di Joe Abercrombie
genere: Fantasy
pagine: 298
prezzo: 16.00 euro
Rilegato
eBook: 9.99 euro

TRAMA: Yarvi non aveva mai pensato che sarebbe potuto salire al trono. Nato con una mano deforme è inadatto al combattimento e, nel disprezzo del padre, il re del Gettland, il suo destino è diventare uno dei "ministranti", l'ordine di potenti sacerdoti consiglieri della corona. Ma, proprio la notte che precede l'ultimo esame, Yarvi e la sua maestra, Madre Gundring, sono raggiunti dalla notizia: il padre e il fratello di Yarvi sono morti, uccisi in un agguato ordito da Grom-gil-Gorm, sovrano del Vansterland, regno confinante e nemico. Adesso il re è lui. O mezzo re, per lo meno. Ma la sua vendetta dovrà essere intera. Spinto anche dal volere della madre, la bella e inflessibile Laithlin, Yarvi giura che farà giustizia contro gli assassini di padre e fratello e parte per Vansterland, pronto a dare battaglia. Ma subito cade vittima di un'imboscata e, salvatosi miracolosamente in mare, viene portato al mercato degli schiavi. Qui viene venduto per prestare servizio sulla nave capitanata da Shadikshirram, mercantessa dal cuore nero e la lingua affilata. Solo, nel mare ghiacciato, spogliato del suo lignaggio e incapace di reggere un'ascia o uno scudo, Yarvi potrà contare su una squadra di compagni improbabili e su un'unica vera arma: la sua mente. Basterà per ritornare a casa e portare a compimento la sua vendetta? "Il mezzo re" inaugura la "Trilogia del mare infranto".


IL MERCANTE DI LUCE di Roberto Vecchioni

editore: Einaudi
pagine: 150
prezzo: 15.00 euro
Brossura
eBook: 9.99 euro

TRAMA: L'eroe è diverso, solo e diverso. È solo l'eroe tragico, così come l'eroe lirico. Marco è ormai prossimo alla fine. Ha diciassette anni e soffre di progeria, una malattia che accelera vertiginosamente lo scorrere del tempo e condanna a una vecchiaia precoce. Suo padre, Stefano Quondam, fuori dal tempo e dal mondo ci si è sempre trovato, anche se in maniera diversa. È un luminare di letteratura greca, grandissimo e misconosciuto, un Don Chisciotte che non ha mai smesso di combattere una testarda battaglia contro la stupidità e l'omologazione. Ma tra i due, chi è veramente il mercante di luce? Chi salva l'altro? Questa è la cronaca degli ultimi dieci giorni di un ragazzo colto e curioso, emozionato di fronte a quello che sa della vita, e di un padre che gliene spiega il senso, l'unico che conosce. Il filo che li unisce, che trasforma il pensiero in un racconto che non potrà essere dimenticato, è la poesia greca: un excursus appassionato, un viaggio luminoso in cui si rincorrono i grandi gesti e le tenere paure di poeti e poetesse dell'unico tempo possibile, quello tra il mito e l'invenzione dell'amore. E sarà proprio qui, in un punto sospeso tra pagine da sfogliare, gioco, passioni e vita vissuta, che troveranno il varco per salvarsi entrambi, perché non è possibile che "gli uccelli cantino quando finisce una tempesta e un uomo non sappia essere felice per il sole che gli resta".

domenica 19 ottobre 2014

ALTHEA & OLIVER di Christina Moracho - recensione

Althea & Oliver è il libro che non ti aspetti.
Non è semplice per me parlarne perché sono talmente molteplici e contrastanti le emozioni e le sensazioni che mi ha dato che sono quasi in conflitto con me stessa. Sicuramente mi è piaciuto, anche perchè non può non piacere un libro scritto con tanto cuore e con uno stile così particolare!... Sembra quasi incredibile che questa sia l'opera d'esordio dell'autrice Christina Moracho. Ha un talento davvero raro nell'entrare nell'animo dei ragazzi che descrive e che sfiorano l'età adulta; ad intuirne le sfumature, facendole vivere e provare di riflesso ai lettori che, davanti ai propri occhi vedono - e conoscono - personaggi reali. Tanto reali, quanto fragili e imperfetti. Ma per questo, se possibile, ancora più vivi ed indimenticabili. Una lettura intensa. Quasi "politicamente scorretta" per la piega che prende il finale: tanto inaspettato quanto assolutamente ragionevole, perfetto ed inevitabile. Un pugno in pancia per la disincantata realtà che ci pone continuamente davanti; per le decisioni difficili e le scelte sbagliate che vengono prese, che sanno essere giuste come solo quelle sbagliate sanno esserlo perchè, a volte, sono proprio le scelte sbagliate a farci sentire così bene... Una vera scoperta questo libro che, sono certa, vi lascerà piacevolmente colpiti ma forse anche un po' ammaccati, come è successo a me!
Una storia dolorosamente reale sull'amicizia, la ricerca dell'identità, la malattia e l'amore. 


ALTHEA & OLIVER
di Christina Moracho


editore: De Agostini
pagine: 436
prezzo: 14,90 euro
Rilegato
eBook: 6.90 euro

Trama

Althea e Oliver si conoscono da sempre e sono amici per la pelle fin dal primo giorno di scuola. Ora, a diciassette anni, la loro amicizia potrebbe trasformarsi in qualcosa di più, e Althea lo sa. Così una sera, dopo una festa e qualche bicchiere di troppo, si abbandona a un bacio appassionato con Oliver. Ma, prima che i due amici abbiano il tempo di chiarirsi le idee, succede una cosa inaspettata: Oliver si ammala e cade in uno stato di semi-incoscienza che dura tre, lunghissime settimane. Disperata, Althea prende una decisione che rischia di compromettere per sempre il suo legame con Oliver. Quando il ragazzo lascia la città senza spiegazioni, Althea non può far altro che partire per mettersi alla ricerca del suo migliore amico. E ritrovare così anche se stessa.


Opinione di Sangueblu


Un contemporary romance young adult molto "maturo" e decisamente atipico Althea & Oliver di Chrystina Moracho. Anche se sembra seguire in un certo senso il "filone" del momento che sempre più spesso ci propone storie che abbinano dolore, perdita e malattia ad amori adolescenziali, questo romanzo scrive un nuovo "capitolo" decisamente a sé stante.
Troppo particolare; troppo caratteristico per poter trovare paragoni con altri libri o con altre storie.
Difficile parlarne, in tutta onestà, perché è talmente "grossa" la mole di informazioni e di sensazioni che fa piombare addosso, anche se paradossalmente si mandano giù con la facilità e la leggerezza di un bicchier d'acqua, che mi sento un tantino spiazzata.
Spiazzata da quanto possa essere potente e reale una storia come tante - dopo tutto innamorarsi del proprio migliore amico può capitare a tutti - da quanto possa essere semplice e al contempo da quanto possa essere difficile. Difficile per tutti, per via delle implicazioni connesse con una cosa del genere ossia il senso di appartenenza, la familiarità, la paura di rovinare le cose, di non essere corrisposti e il pericolo di perdere anche l'amicizia... - ma ancora più difficile quando è la vita stessa a metterci lo zampino. O meglio lo "zampone", visto che il problema contingente che non rovina solo una potenziale storia d'amore e/o di amicizia ma una vita stessa è un qualcosa che ha il nome di Sindrome di Kleine-Levin. Una malattia agghiacciante, che costringe le sue vittime  - per lo più maschi adolescenti - a dormire per settimane intere, restando così scollegati dal mondo e rimanendo indietro dalla vita, da sé stessi. Ammetto che leggere questa cosa non mi ha lasciato indifferente. Anzi, l'opposto. Quando pensiamo a qualcosa di brutto viene da pensare sempre a malattie mortali o degenerative ma la Moracho mi ha messa di fronte ad un'altra realtà, che non conoscevo, e che mi ha fatto riflettere: lasciar scorrere la propria vita mentre si è incoscienti - come spenti - in un letto, completamente inconsapevoli di ciò che ci avviene intorno perchè in quei rari momenti in cui ci si sveglia (per lo più per espletare bisogni fisiologici) non se ne ha ricordo e si diventa anzi persone completamente diverse da quello che si è nella realtà; non è un quasi come morire? Morire per qualche settimana, per poi continuare a vivere con la paura - che è anche una certezza - che prima o poi succederà di nuovo. Ancora e ancora... senza preavviso. Senza avvertimento. Senza chiedere "permesso".  Ci si addormenta. Si respira. Ci si spegne in un limbo letargico che non è più la realtà.
E quando si "vive" si smette di aspettare le cose, perchè si perde la certezza di essere presenti quando succederanno. Tutto diventa un grande punto interrogativo e non si ha più il potere di decidere niente.
Apparentemente senza cura.

Ma Oliver una cura la vuole. La pretende.
Non può perdere la speranza.
Perchè è un ragazzo pieno di sogni, che si sta affacciando ora alla vita e che sta cominciando adesso a capire qualcosa in più su sé stesso, su quello che vuole davvero.
Ed è per questo che decide di andare a New York, in un ospedale dove stanno facendo ricerche su dei ragazzi che soffrono il suo stesso male, lasciando tutto e tutti che per quello che lo riguarda significa Althea: la sua migliore amica da quando aveva sei anni, il suo punto di riferimento, la sua roccia, la sua perfetta controparte perché impulsiva, irrequieta e alternativa quanto lui è riflessivo, sensibile ed estroverso.  Sono un coro ad una sola voce; l'Oliver & Althea Show, che fino a quel momento è andato in onda senza interruzioni. Entrambi da questa separazione "forzata" ma necessaria ne risultano distrutti e non solo perché la distanza e la lontananza saranno difficili da superare.
Prima di tutto perchè entrambi dovranno fare i conti con le loro diversità, che ci sono, sempre più evidenti, nonostante fin da piccoli sarebbero potuti essere scambiati per gemelli. Ma anche soprattutto con i loro sentimenti e con le conseguenze delle loro azioni e dei loro sbagli. Althea si è accorta di volere qualcosa in più. Non è più semplice amicizia il legame fortissimo che sente con Oliver. Forse è amore e ciò che più spera è un evoluzione naturale del loro rapporto che sfoci in un qualcosa di più completo e totalizzante. Ma Oliver no.
Non ne è sicuro. Non si sente ancora pronto.
Almeno non è disposto ad ammetterlo il suo io "cosciente" perché l'altro sé stesso - quello che verrà definito l' es a ruota libera  commetterà un terribile errore, a causa di una mossa sbagliata di Althea. Una scelta che spezzerà qualcosa. Che rovinerà tutto. Che cambierà le cose ma anche loro stessi.
Che li farà intraprendere un percorso in cui impareranno a conoscersi e ad immaginare un futuro diverso. Che li renderà meno dipendenti l'uno dall'altro. Più consapevoli. Più maturi. Più grandi.

"E' come se fossimo le due facce della stessa medaglia,
ed io non sapessi quale delle due sono io".

Tristezza, dolcezza, malinconia.
Una storia che si farò scordare difficilmente e che ci insegna che, nonostante anche quando desideriamo tanto intensamente una cosa questa non si realizza, nonostante i nostri sforzi, bisogna comunque - sempre - andare avanti perché solo andando avanti si può guardare cosa il futuro ha in serbo per noi.


L'Autrice


Nata a New York ha ricevuto il MFA in narrativa al Brooklyn College dove il primo capitolo di Althea & Oliver ha vinto un premio assegnato da un autore affermato come Jim Shepard. E' stata una ricercatrice alla fondazione Helen Wurlizer di Taos, nel New Mexico. Vive a Red Hook, Brooklyn. Althea e Oliver è il suo primo romanzo.