domenica 21 luglio 2013

L'ULTIMO RESPIRO PER LA REDENZIONE Liliana Marchesi Recensione

Vagherai attraverso l'oscurità che attanaglierà la Terra,
con il peso del tuo peccato ad impedire
alla tua anima di essere spazzata via.
E solo quando avrai trovato
l'ultimo granello di purezza rimasto in vita,
tutto questo sarà valso a qualcosa.
 
Come il pifferaio magico incantò i topini con la melodia del suo flauto, così Liliana Marchesi incanta i lettori con la melodia delle parole e l'eleganza che scaturisce dalla sua penna.
 
Questo è un arrivederci, mi piace pensarlo così, un finale aperto sulla finestra di un futuro in mezzo al genere umano, un alito di speranza nel rivedere un giorno non tanto lontano questo coraggiosi e intensi personaggi, combattere per una causa che tutto muove e tutto giustifica: l'amore, in tutte le sue tonalità, dalla rossa più intensa della passione, alla bianca più innocente, quella di un genitore per il proprio figlio.
 
 
L'ULTIMO RESPIRO PER LA REDENZIONE
di Liliana Marchesi
(Trilogia del peccato)
 
 
 
Autore: Liliana Marchesi
Genere: Young-Adult
Pagine: 300
Prezzo: 2.99 (su tutti gli store online)
Cartaceo: 15.00 (brossura)
ISBN:9788891115287
 
 
Trama
 
A Kathleen ed Evangeline è stato concesso un solo sguardo, prima che il destino le separasse nuovamente, ma quel brevissimo istante le ha cambiate nel profondo.
L’una attraverso gli occhi dell’altra, disseppelliranno il passato.
Evangeline, la Redentrice, cadrà nell’oblio dei ricordi dei quali era stata privata, e dove troverà l’amore di Mael a riscaldarle il cuore.
Kathleen, tradita e ferita nell’animo da Seth,imparerà suo malgrado a lottare contro il proprio dolore, sacrificandosi per lui.

 


 

 
Opinione

Questa trilogia ha il grande pregio (ed è solo uno dei tanti), di averci regalato tre romanzi molto diversi tra loro, l'evoluzione di una storia originale, due donne coraggiose e difficili da dimenticare e gli uomini che il Cretore ha scelto per loro.  Intorno a loro tanti altri intensi e originali personaggi.
Nel precedente romanzo la storia di di Kath e Seth incatena il lettore alle pagine, la tensione tra i due e palpabile e irresistibile, arrivi alla chiusura senza renderti conto, e devi avere il terzo romanzo per non soffrire la curiosità. Questo libro di chiusura (che in realtà ci auguriamo sia una finestra aperta su qualcos'altro), ci parla di destino, di amore in più tinte, dalla più intensa e passionale alla più tenera e piena di dedizione. Siamo arrivati alla resa dei conti, all'ultima pagina del Quarto registro, a quell'etremo sacrificio che l'amore ci chiama a fare per metterci alla prova, per chiederci se siamo davvero degni di toccare quel sentimento puro e innocente che accarezza i nostri cuori ed è capace di chiuderli in una morsa che toglie il respiro. Come fu per Evangeline e Mael, così sarà per Kath e Seth, il loro destino è stato scritto secoli prima, l'inizio e la fine del loro amore coincidono. Non c'è scelta, sono destinati a perdersi, al sacrificio più difficile da accettare. Una prova d'amore che le racchiude tutte. Una giovane donna pronta a tutto pur di redimere l'anima nera del suo amato. Credetemi, non sono un'amante dello YOUNG ADULT, ma qui c'è molto di più, c'è un messaggio custodito per chi lo saprà trovare, il senso di tenerezza che ci avvolge quando sentiamo di far parte della famiglia, il calore di uno sguardo e un abbraccio paterno, e l'approvazione del giudizio materno. Se non sono tutte sensazioni terrene e reali queste.... cosa ci è rimasto? Liliana marchesi è un'incantatrice di animi, un'ammaliatrice che forgia parole e pensieri per incatenare il lettore ad una malìa. E in questa rete dorata, imperlata di sublimi passaggi ha rapito anche me che, sono stata invitata in modo elegante in questa fluida avventura piena di colpi di scena e sensazioni quasi fisiche.
Questi sono personaggi ai quali è impossibile non affezionarsi, anche al più enigmatico e subdolo essere fatato che non riesci a capire (se non all'ultimissimo istante), da che parte stia.
Faccio un esempio che ripensandoci mi ha colpito. Nimue, lo Jinn amico di Evangeline; nel secondo romanzo della trilogia lo avrei volentieri depennato, tanto mi era indigesto a pelle... arrivata a fine trilogia... mi rendo conto che è uno dei personaggi che piano piano, ha fatto breccia nella mia considerazione e stima.
L'ultimo respiro per la redenzione, è un messaggio di speranza, verso l'amore, verso i sogni e verso il futuro incerto.... consci che insieme si può scacciare anche il più fitto buio che avvolge l'animo umano. Perseveranza, cabarbietà e spirito di sacrificio, ingredienti fondamentali nella pozione d'amore di Liliana Marchesi, che come un'eroina d'altri tempi, continua a combattere per le sue amate righe, degna della mia ammirazione e dell'ammirazione di tutti quei lettori di serie A che hanno la fortuna di essere risucchiati nella narrazione senza rendersi conto del momento in cui questa magia è avvenuta... soltanto godendo del potere delle parole, che messe abilmente insieme, creano e regalano sensazioni, emozioni, indelebili messaggi.






L'autrice
 
 
 

Senza il male, non esisterebbe il bene.
Senza il passato, non esisterebbe futuro.
E senza Fantasia, non esisterebbe la Realtà!

 

Liliana Marchesi è una giovane donna con tanti sogni nel cassetto e una gran voglia di realizzarli. Nella primavera della sua vita, ha viaggiato per il mondo, abbracciando diverse culture, alla ricerca di un posto con sopra inciso il proprio nome, posticino che ha trovato esattamente nel luogo dal quale era partita, e dove vive tutt' ora con i suoi amori, il marito appassionato di motori e il figlioletto impavido amante della buona cucina.

TRILOGIA DEL PECCATO:

1. L'origine del peccato (rec. qui )
2. L' innocenza del peccato (rec. qui )
3. L' ultimo respiro per la redenzione (in uscita il 21 Luglio)
 
 
C'è una chicca di cui non vi ho parlato.....
un capitolo extra (inedito!).....
 
 
 
ma per saperne di più dovrete fare visita al blog
dell'amica Eilan
Storie di notti senza luna
 
 
 
GRAZIE A LILIANA
PER AVER RIPOSTO LA SUA FIDUCIA
IN Sognandotralerighe
 

3 commenti:

Liliana Marchesi ha detto...

Io, proprio io che sarei capace di scrivere col sangue in mancanza di una penna... leggendo la tua recensione sono rimasta senza parole!
Grazie di cuore! <3

foschia75 ha detto...

Si fa il possibile per rendere l'idea .... ma non sarà mai abbastanza...

Lorenza Marabelli ha detto...

Bellissima l'immagine di Liliana come una letteraria pifferaia magica... E anche molto azzeccata: le sue parole hanno incantato anche me ^^